MERCOLEDÌ 30 GIUGNO 2010 GRANDE FESTA PER IL TRENTENNALE DELL’AZIENDA GENOVESE EMAC SRL DISTRIBUTRICE DI APPARECCHI ELETTROMEDICALI: SARANNO PRESENTATI I PROGETTI FUTURI DI RICERCA ED INNOVAZIONE. SPAZIO ANCHE ALLA ONLUS L’ALBERO DEI SORRISI IMPEGNATA IN INIZIATIVE UMANITARIE IN NEPAL E IN SENEGAL

Mario Camia_2Mercoledì 30 Giugno 2010 all’Albikokka di Genova Quarto, dalle ore 19,30 in poi, grande festa a inviti per celebrare i trent’anni dell’azienda genovese Emac S.r.l., distributrice di apparecchi elettromedicali a elevato standard qualitativo (Via del Commercio 27, Genova Nervi, tel. 010 3290411; Internet: www.emac.it). L’amministratore delegato Mario Camìa (nella foto), in ditta dal 1983, farà gli onori di casa, parlando del presente e di alcuni progetti futuri. Saranno presenti 250 ospiti tra rappresentanti della sanità ligure e toscana, dirigenti amministrativi, politici e imprenditori. La serata prevede un intrattenimento musicale e di cabaret. Il compleanno di Emac sarà anche l’occasione per presentare la onlus L’Albero dei Sorrisi (Internet: www.alberodeisorrisi.org), nata da una costola dell’azienda e impegnata in progetti umanitari: si parlerà, in particolare, di quello attualmente in atto, ovvero il salvataggio dei villaggi del Nepal e della loro identità. Emac S.r.l. è nata nel 1980 ed è attiva sia nel campo industriale che in quello della ricerca. Oggi il gruppo conta trentadue dipendenti, suddivisi tra la sede principale di Genova e la filiale di Pisa. Il fatturato annuo è di circa 10 milioni di euro ed è stato sempre in crescita negli ultimi anni, malgrado la crisi. Emac fornisce apparecchi elettromedicali a ospedali e istituti privati, importandoli direttamente dalle nazioni produttrici, in particolare la Germania, dove la produzione ha raggiunto i più elevati livelli di qualità. Particolarmente importante, il “rene artificiale”, ovvero il macchinario per la dialisi. Quanto ai progetti di ricerca, Emac ha di recente finanziato i lavori per la realizzazione, all’interno della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Genova, di un nuovissimo Centro di Simulazione: una sala operatoria “virtuale”, dove, al posto del paziente vero e proprio, c’è un manichino ipertecnologico, che reagisce alla somministrazione di farmaci, agli stimoli elettrici di un defibrillatore e alle pratiche di emergenza. Obiettivo, quello di accrescere l’offerta didattica e di perfezionare la formazione dei futuri medici. Ma Emac significa anche solidarietà: collegata all’azienda, infatti, è la onlus L’Albero dei Sorrisi, che porta avanti progetti in tutto il mondo. In Senegal, ad esempio, sono stati creati due centri per la dialisi, grazie ai macchinari donati da Emac. In Nepal, invece, si porta avanti l’iniziativa “Villaggio dei Sorrisi”: due gli obiettivi, quello di recuperare i villaggi autoctoni, migliorando la qualità scolastica e di organizzando laboratori di artigianato, e quello di frenare il drammatico flusso di emigrazione verso la capitale Katmandu.

INFORMAZIONI

Mario Camìa

Via del Commercio 27, Genova Nervi

Tel. 010 3290411

Internet: www.emac.it

E-mail: m.camia@emac.it


Leave a Comment