Voci sul Futuro: l’intervista a Paola Severino, Vicepresidente dell’Università Luiss Guido Carli

Paola Severino a “UnoMattina” in occasione della Giornata della Legalità 2021: l’intervento della Vicepresidente dell’Università Luiss Guido Carli.

Paola Severino

Paola Severino: la Vicepresidente dell’Università Luiss a “UnoMattina” per la Giornata della Legalità 2021

La legalità non è fatta di clamore ma di memoria lunga. Lo ha evidenziato lo scorso 21 maggio negli studi di ‘UnoMattina’ Paola Severino. Intervistata in occasione della Giornata della Legalità, ha ricordato lo spessore professionale e umano di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino: inevitabile parlare delle stragi del 1992 in cui persero la vita, quella di Capaci del 23 maggio e quella di Via D’Amelio del 19 luglio. Esaltandone il forte senso civico, il coraggio e l’impegno a favore della legalità, Paola Severino ha sottolineato come non servano parole strombazzate o post sui social per combattere davvero la criminalità organizzata: ieri come oggi innanzitutto è importante ricordare e mantenere vivo questo stesso ricordo. Tenere accesa quella fiammella che è la memoria secondo la Vicepresidente dell’Università Luiss Guido Carli significa anche e soprattutto sensibilizzare i più giovani e quanti non erano ancora nati in quella dolorosa estate del 1992 in cui i due giudici vennero brutalmente assassinati.

Paola Severino: il valore della legalità al centro dell’intervista a “UnoMattina”

Durante lo spazio di “UnoMattina” dedicato alla Giornata della Legalità a cui ha preso parte anche Paola Severino sono state presentate diverse iniziative realizzate il 23 maggio per ricordare una delle pagine più dolorose della storia del Paese. Tra queste #unlenzuolocontrolamafia, promossa dalla Fondazione Falcone e dallo stesso Ministero della Giustizia: un lenzuolo simbolicamente esposto per dire no alla mafia e tenere viva la memoria in un percorso di riappropriazione urbana che punta a sottrarre le città alla criminalità organizzata e trasformarle in avamposti di legalità. Iniziative simboliche ma importanti per ricordare che ancora oggi, a 29 anni di distanza dalle stragi di Capaci e Via d’Amelio, è necessario continuare a impegnarsi contro la criminalità organizzata, come ha ribadito Paola Severino. È l’unico modo per dare continuità a quanto fatto da Falcone, Borsellino e da chi, senza timore, ha sacrificato la propria vita in nome della legalità.

Leave a Comment