Roberto Casula: gli esordi professionali e gli incarichi in Eni

Roberto Casula avvia la propria carriera sul finire degli anni ’80: da allora, l’Ingegnere ha intrapreso una lunga collaborazione professionale con Eni S.p.A., maturando importanti esperienze manageriali a livello nazionale e internazionale.

Roberto Casula

Roberto Casula: la carriera negli anni ‘90

Nato a Cagliari nel 1962, Roberto Casula è laureato in Ingegneria Mineraria presso l’Università della sua città. Nel corso della sua carriera ha ricoperto incarichi di primo piano in Eni, con competenze specialistiche sviluppate in area ingegneristica, progettuale e di ricerca e sviluppo. Tra le attività correnti, si occupa di progetti in ambito open innovation e corporate venture capital per conto del Gruppo. Esordisce professionalmente in Agip S.p.A. in qualità di Reservoir Engineer, ruolo che lo vede attivo nell’ambito delle prove di produzione e acquisizione dati sui giacimenti petroliferi. Si dedica successivamente al reservoir modelling, con responsabilità nella modellizzazione numerica del comportamento dinamico dei giacimenti. Nel 1992 la sua carriera si apre verso incarichi di livello internazionale: trasferitosi in Angola, viene nominato Reservoir Engineer e Petroleum Engineer della consociata Agip Angola Ltd, per poi ricoprire il ruolo di Chief Development Engineer dal 1994. Dopo tre anni, Roberto Casula rientra in Italia in virtù della nomina a Development and Production Coordinator presso la sede di San Donato Milanese. In questo ruolo coordina le operazioni del Gruppo in Africa Occidentale e in Asia Centrale.

Roberto Casula: la carriera negli anni 2000 e il presente professionale

Nei primi anni 2000 Roberto Casula è a Teheran, in Iran, inizialmente come Responsabile dei Servizi Tecnici di progetto e in seguito Project Director delle fasi 4 e 5 del piano Giant South Pars Gas. Terminata l’esperienza in Medio Oriente, il suo percorso professionale prosegue in Sicilia, a Gela: le competenze consolidate in ambito energetico lo conducono infatti verso un nuovo incarico di responsabilità in Eni, nello specifico in qualità di Managing Director per la consociata Eni Mediterranea Idrocarburi S.p.A. Tra il 2005 e il 2014 è di nuovo all’estero, prima in Libia come Managing Director di Eni Nord Africa BV, per poi giungere alla nomina di Senior Vice President per la Regione Sub-Sahariana. Arriverà inoltre a ricoprire l’incarico di Executive Vice President per l’Africa e il Medio Oriente. La lunga esperienza nel Gruppo Eni evolve nel 2014 con la nomina a Chief Development Operations & Technology Officer: a diretto riporto dell’AD, Roberto Casula coordina le attività tecniche e operative, di progettualità, ricerca e sviluppo tecnologico. Attualmente è attivo in progetti di open innovation e corporate venture capital per conto del Gruppo Eni.

Leave a Comment