Trento, il punto sul Piano BUL: Elisabetta Ripa, AD di Open Fiber, partecipa alla conferenza

Open Fiber porterà entro il 2022 la fibra ottica in tutti i Comuni delle "aree bianche", le valli, del Trentino: l’AD di Open Fiber Elisabetta Ripa alla conferenza sul progetto Banda Ultra Larga organizzata in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento.

Elisabetta Ripa

Piano BUL, sinergia Open Fiber – Provincia Autonoma di Trento: le considerazioni dell’AD Elisabetta Ripa

La Provincia Autonoma di Trento sarà la prima ‘Digital Smart Land’ dell’arco alpino, un territorio digitalmente intelligente, inclusivo e sostenibile. Lo hanno annunciato nel corso di un webinar organizzato per fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto Banda Ultra Larga nel territorio l’AD di Open Fiber Elisabetta Ripa e Maurizio Fugatti, Presidente della Provincia Autonoma di Trento. Presenti o in collegamento anche i Sindaci dell’area e altre autorità locali. "La sinergia con la Provincia Autonoma di Trento, i Sindaci e Trentino Digitale rappresenta un fattore vincente del piano Banda Ultra Larga in questo territorio", ha sottolineato Elisabetta Ripa nel suo intervento ribadendo come l’obiettivo sia di "rendere questa fantastica provincia una Smart Land". Entro il 2022 dunque Open Fiber porterà la fibra ottica in tutti i Comuni delle "aree bianche", le valli, del Trentino.

Elisabetta Ripa: la rete FTTH uno strumento necessario per la costruzione della Gigabit Society

Nel corso del suo intervento, Elisabetta Ripa si è espressa sulla collaborazione tra open Fiber, la Provincia Autonoma di Trento, i Sindaci e Trentino Digitale: "Ci consente di superare insieme tutte le difficoltà tecniche e burocratiche connesse alla realizzazione di un’opera di queste dimensioni e di attuare un progetto eccezionale: rendere cioè questa fantastica provincia una Smart Land, con servizi digitali e all’avanguardia a disposizione di imprese e famiglie". Open Fiber è al lavoro nelle aree bianche della Provincia Autonoma di Trento come concessionaria del bando pubblico di Infratel, la in-house del Ministero per lo Sviluppo Economico: in particolare sta realizzando nei comuni inclusi nel piano una rete FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) che abilita una velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo. Le aree bianche del Trentino dotate ad oggi di un’infrastruttura interamente in fibra ottica sono 28, mentre 37 le località che possono beneficiare di una connettività ultrabroadband, per un totale di circa 33mila utenze già in vendibilità con gli operatori partner di Open Fiber. "La rete FTTH è un’alleata fondamentale non solo in un’epoca segnata dal Covid-19, ma è uno strumento necessario per la costruzione della Gigabit Society, di cui la Commissione ha aggiornato gli obiettivi al 2025", ha evidenziato l’AD Elisabetta Ripa.

Leave a Comment