Luiss Guido Carli: la carriera del Magnifico Rettore Andrea Prencipe

Dal 2018 Andrea Prencipe è Rettore dell’Università Luiss Guido Carli, ruolo che lo vede in prima linea nella promozione dell’innovazione in ambito formativo. Durante la sua carriera ha insegnato in diversi atenei stranieri come Visiting Professor.

Andrea Prencipe

Andrea Prencipe: una vita dedicata al mondo accademico

Andrea Prencipe è diplomato presso il Liceo Scientifico Galileo Galilei di Manfredonia. Laureato in Economia e Commercio all’Università degli Studi Gabriele D’Annunzio di Chieti-Pescara, per completare e consolidare la sua formazione ha conseguito il Master in Management dell’Innovazione presso la Scuola Superiore S. Anna di Pisa, nonché il Master in Technology Innovation Management e il Ph.D. in Science and Technology Policy Studies presso la SPRU-Università del Sussex. Andrea Prencipe è stato Visiting Professor presso la Rotterdam School of Management, la BI School of Management (Oslo) e l’Imperial College Business School di Londra, nonché Honorary Professor presso lo SPRU (Università del Sussex). È stato inoltre invitato come relatore presso la Harvard Business School, la London Business School e l’Università del Michigan, nonché altri importanti atenei internazionali.

Andrea Prencipe: una filosofia basata sull’innovazione

Andrea Prencipe ha ricoperto posizioni accademiche di rilievo presso l’Università del Sussex (SPRU), oltre che presso INSEAD e l’Università G. D’Annunzio. Dal 2015 al 2018 è stato Associate Dean della Luiss Business School e dal 2016 al 2018 è stato Prorettore Vicario della Luiss Guido Carli. Andrea Prencipe è stato nominato nel 2018 Rettore dell’Università Luiss Guido Carli, incarico che svolge tutt’oggi. Durante la sua carriera ha da sempre sostenuto l’innovazione: il cambiamento tecnologico e organizzativo genera anche un valore sociale, nonché economico. Da questo punto di vista, infatti, l’innovazione costituisce la leva strategica per imprese, organizzazioni e territori per rimanere competitivi. La sua ricerca si concentra sull’organizzazione dei processi innovativi e sull’apprendimento e routine delle organizzazioni. In questo contesto, le persone vanno messe al centro ed è dunque fondamentale lavorare anche sulle dinamiche di costruzione e di sviluppo dei team.

Leave a Comment