Perché ristrutturare casa nel 2021: gli incentivi

Ristrutturare casa nel 2021 conviene più che in passato grazie a tutta una serie di incentivi e agevolazioni fiscali proposti dallo Stato e che permettono di ottimizzare l’investimento per la ristrutturazione e gli efficientamenti energetici. Riabitare Casa ha deciso di analizzare nel dettaglio le opportunità per chi decide di ristrutturare casa, a partire da Superbonus 110%, prorogato fino al 30 giugno 2022 e che i nostri tecnici ti permettono di ottenere.

Ristrutturare casa: tutte le agevolazioni

Come detto, chi decide di ristrutturare casa può accedere a diverse agevolazioni fiscali, che riguardano l’isolamento termico, la sostituzione di impianti di riscaldamento, l’installazione dei pannelli solari e la riduzione del rischio sismico. Vediamo quali sono le principali.

Bonus Facciate

Si tratta di una detrazione al 90% dei costi sostenuti per le facciate degli edifici e non ci sono limiti di spesa per i lavori ordinari e straordinari. Gli interventi, che comprendono anche la semplice pulitura e tinteggiatura esterna, devono essere finalizzati al recupero o restauro di edifici che si trovano in zona A o zona B. Sono esclusi dall’agevolazione gli edifici situati in aree a bassa densità abitativa.

Bonus Ristrutturazioni

Anche per il 2021 è stata confermata la detrazione al 50% per le ristrutturazioni edilizie. A tal proposito Riabitare Casa ricorda che si può accedere ad un rimborso IRPEF per le spese sostenute fino ad un massimo di 96mila euro. Questo bonus coinvolge anche la sostituzione delle porte interne e prevede, ai sensi dell’art. 121 del Decreto Rilancio, la cessione del credito o lo sconto in fattura per interventi di:

  • manutenzione straordinaria, di restauro e di risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia;
  • riqualificazione energetica con interventi che rientrano nell’Ecobonus ordinario;
  • misure antisismiche rientranti nel Sismabonus;
  • recupero e restauri della facciata degli edifici esistenti.

Ecobonus

Come nel caso del Bonus Ristrutturazioni, anche l’Ecobonus è stato prorogato nel 2021 e prevede una detrazione del 50-65% per interventi di efficientamento energetico. Restano invariate le disposizioni vigenti e si tratta di una semplice proroga, anche se il decreto Rilancio aggiunge la detrazione fiscale al 110% per:

  • interventi di riqualificazione energetica con una detrazione che va dal 50 all’85% delle spese sostenute e che può raggiungere il 110% se gli interventi sono effettuati congiuntamente a quelli che danno diritto al Superbonus;
  • installazione di impianti fotovoltaici con detrazione pari al 50% da dividere in 10 quote annuali;
  • installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici degli edifici con aliquota al 50%.

    In conclusione, ristrutturare casa conviene anche e soprattutto nel 2021, dato che con le agevolazioni e detrazioni si può risparmiare tanto soprattutto se ci si affida a specialisti della ristrutturazione casa a Torino come Riabitare Casa.

Leave a Comment