Qui, Quo, Qum: I tappeti pregiati dell’Iran

Quanto è difficile scegliere il tappeto adatto quando si entra negli empori dell’Iran? Mettendo piede in questo tipo di negozi sai quando entri, ma mai quando esci. È impossibile non rimanere ammaliati dal tripudio di colori e stampe presenti su ogni tappeto Kum. Le moschee sono ricche di questi esemplari. I credenti, dopo essersi tolti le scarpe, passano il loro momento di preghiera su immensi tappeti che permettono di trovare un momento di pace durante la frenesia del giorno. Il Qum non è esagerato e sfarzoso, uno stile delicato che però non passa sicuramente inosservato. Questo perché gli accostamenti dei colori e le figure presenti sulla “tela” sanno coinvolgere emotivamente chi se li trova davanti, senza il bisogno di usare toni forti e che danno subito all’occhio.

Qum è un tappeto che profuma di tradizione

Esistono infiniti modi per trasformare e rendere unica la propria dimora. Arredarla con questi tappeti è una possibilità. Se sei un debole di cuore conviene evitare di visitare questi paradisi che propongono differenti versioni dei tappeti persiani. La maggior parte di persone che acquista questo tipo di tappeti, oltre a restare affascinata dalla forma, colore e disegni, è interessata alla storia che si crea dietro un tappeto di questo genere. Kum è il risultato di continue trasformazioni delle società che vivono nel territorio dell’Iran e dintorni. Le trasformazioni religiose che hanno caratterizzato questi territori sono fortemente legate a questi tappeti che, in alcuni casi, si definiscono come simboli delle città in cui sorgono le principali moschee del paese. Non a caso le manifatture più prestigiose sono nelle città di Theran, Kashan e Kum. Una particolare distinzione viene fatta tra i tappeti più antichi associati al termine Qum e invece quelli frutto di annodature più recenti che invece vengono associati alla parola Kum.

Porta l’Iran nella tua quotidianità

Oltre alla prima casa, chi ne possiede un’altra in montagna possiede l’atmosfera perfetta per inserire un tappeto persiano. Il Qum trasmette calore e il tipico rosso porpora che caratterizza la maggior parte dei tappeti riesce a esaltare il colore del legno delle case di montagna. I Qum possiedono una cornice interna, che solitamente richiama altri colori tendenti al giallo per esempio. Un tappeto di questo genere sta bene nel salone, luogo per eccellenza di convivialità. Quando si passa un po’ di tempo in montagna, l’obiettivo è quasi sempre per staccare dalla monotonia, allontanare i problemi del lavoro e ritrovare un po’ di pace tra i pascoli e un caminetto. Questo tappeto infatti può essere posto vicino al caminetto, e su di esso si possono organizzare numerosi giochi di società per passare momenti indimenticabili con la propria famiglia. In effetti, anche i credenti usano il tappeto per dedicarsi ai momenti di preghiera sia quando si trovano nelle moschee con gli altri fedeli, sia quando sono nelle proprie case. Kum è un arredo che unisce, un pezzo unico che non può mancare nella vita di nessuno perché nonostante sia un oggetto, è in grado di unire e portare gioia nelle case di tutti.

Leave a Comment