Stefano Donnarumma: Terna, ruolo chiave nella transizione energetica con il progetto e-mobility

L’apporto di Terna, il Gruppo guidato da Stefano Donnarumma, al progetto pilota di mobilità elettrica Vehicle-to-Grid: realizzato con Fca ed Engie Eps è stato inaugurato lo scorso 14 settembre.

Stefano Donnarumma, AD Terna

Stefano Donnarumma: Terna, servizi innovativi per la rete elettrica a supporto della transizione energetica

Il progetto di mobilità elettrica Vehicle-To-Grid (V2G) a cui Terna lavora insieme a Fca ed Engie Eps ne attesta ulteriormente il ruolo centrale di soggetto abilitatore della transizione energetica. Inaugurato lo scorso 14 settembre nella suggestiva sede dell’Heritage Hub all’interno del comprensorio di Mirafiori di Fca a Torino, il progetto pilota di mobilità elettrica Vehicle-to-Grid a cui collabora il Gruppo guidato oggi da Stefano Donnarumma è un orgoglio “100% made in Italy” che dimostra come una collaborazione efficace tra aziende leader nei propri settori possa rappresentare un’opportunità concreta per il sistema industriale italiano e portarlo ad assumere un ruolo da protagonista nello sviluppo del futuro della mobilità sostenibile. Grazie alla tecnologia V2G che li porta a scambiare energia in maniera intelligente con la rete, i veicoli diventano quindi una risorsa preziosa per il sistema elettrico nazionale che il Gruppo gestisce. Dallo scorso maggio guidata da Stefano Donnarumma che ne è Amministratore Delegato e Direttore Generale, Terna con la sua capillare infrastruttura può quindi giocare un ruolo chiave nella transizione energetica configurandosi come soggetto abilitatore.

Stefano Donnarumma: il punto sul progetto pilota di mobilità sostenibile Vehicle-to-Grid di Terna, Fca ed Engie Eps

Il progetto pilota Vehicle-to-Grid promosso da Terna insieme a Fca ed Engie Eps si articola in diverse fasi. La prima di costruzione dell’impianto ha riguardato l’installazione di 32 colonnine V2G in grado di connettere 64 veicoli, con l’obiettivo di sperimentare la tecnologia e la gestione logistica del parcheggio. Entro la fine del 2021 si prevede un’ulteriore estensione per consentire l’interconnessione fino a 700 veicoli elettrici: in questo modo diventerà l’infrastruttura più grande al mondo di questo tipo mai realizzata, come specifica la nota diffusa dal gruppo in cui Stefano Donnarumma opera nei ruoli di AD e DG. La seconda fase, oltre a fornire servizi alla rete elettrica di Terna, è anche finalizzata a garantire risultati positivi in termini economici anche per Fca ed Engie Eps. Le auto elettriche rappresentano una potenziale fonte di energia molto rilevante e una grande opportunità per contribuire a realizzare un sistema elettrico più sostenibile e decarbonizzato: obiettivi centrali per il Gruppo che Stefano Donnarumma guida dallo scorso maggio. L’interazione intelligente e bidirezionale tra auto e rete permette a Terna di poter disporre di maggiori risorse di flessibilità e servizi innovativi, a garanzia di una gestione del servizio sempre più affidabile ed efficiente.

Leave a Comment