Colonnina Igienizzante, Ecco Quali Sono Le Migliori

La scelta di dispositivi di sicurezza e igenizzazione è molto importante in varie attività professionali in generale, ma anche a casa propria. Infatti, molte persone utilizzano dei sistemi per garantire la propria igiene sul luogo di lavoro, oppure nei locali pubblici o privati. Tra i dispositivi più utilizzati in questo senso, vi è la colonnina igienizzante. La colonnina igienizzante, si sceglie per riuscire a garantire un dispositivo in grado di fornire disinfezione. Gli igienizzanti mani infatti possono essere utilizzati in caso di necessità o in alternativa al sapone ed all’acqua. L’utilizzo prolungato è sconsigliato perché potrebbe portare alla secchezza alla pelle, però per chi li deve usare all’interno di una struttura commerciale per i clienti sono consigliatissime. Vengono utilizzate anche molto all’interno degli studi dentistici o medici in generale.

Colonnina Igienizzante, Quale Scegliere

Vi sono in commercio diversi tipologie di colonnina igienizzante tra cui è possibile scegliere. Si tratta di dispositivi importanti perché in ogni caso parliamo delle mani che sono una parte del corpo importante che si lava frequentemente nel corso della giornata. Il ruolo di lavare le mani è fondamentale perché apre le porte alla possibilità di evitare qualunque tipo di contagio e ogni problematica. Infatti, queste colonnine aiutano a mantenere l’igiene. A volte, i germi finiscono per annidarsi sulle mani e solo questi tipi di prodotti li respingono via. La colonnina igienizzante cerca di evitare che i batteri patogeni oppure virus possano restare sulle mani. Oltre all’acqua e al sapone, queste sostanze che si possono installare all’interno sono preziose e inoltre non necessitano di una fase di asciugatura. L’igienizzante per le mani è quindi un’ottima alternativa. Una volta scelti i migliori, bisogna fare attenzione a quanta percentuale di alcol è presente nella sostanza igienizzante. È un requisito fondamentale perché aiuterà a scegliere il prodotto che possa garantire effettivamente l’igiene. Ci sono tantissimi prodotti che vantano l’assenza di alcool però talvolta la presenza di alcuni principi attivi potrebbe essere negativi per l’ambiente o rendere inutile questo prodotto.

Le Caratteristiche Della Colonnina Igienizzante

La colonnina igienizzante è una delle prime scelte in commercio perché realizzata con una base che al cui interno si trova un valido dispenser ricco di una sostanza igienizzante. In genere, la maggior parte delle sostanze che si trovano in questi dispositivi sono sotto forma di gel e la composizione è fatta a base di alcol almeno per il 60%. Troviamo all’interno sostanze come etanolo, isopropylalchol e alcool denaturato. A queste sostanze si aggiunge l’acqua ma anche idratanti come glicerina o altri agenti condizionanti. Questo tipo di miscuglio aiuterà a creare una sostanza che renda la pelle meno secca. Nel gel, si trovano anche delle sostanze addensanti che agiscono sul composto nel modo migliore.

Cosa Si Trova Nei Prodotti Della Colonnina Igienizzante

Nei prodotti della colonnina igienizzante spesso come già accennato, si trovano elementi a base di alcol e idratanti. Però ci possono anche essere altri tipi di prodotti come quelli che hanno all’interno principi attivi con attività antimicrobica conosciuta. In alcuni casi, quando si spiega questo tipo di prodotto abbiamo a che fare con disinfettanti molto inquinanti e che nel corso del tempo potrebbero anche causare resistenza nei microrganismi. Però bisogna fare attenzione a quello che si sceglie. Sul mercato si trovano dei prodotti igienizzanti classificati come cosmetici e altri invece che sono dei veri e propri presidi medico chirurgici e biocidi. È chiaro che questi ultimi sono in grado di garantire una protezione da eventuali agenti patogeni a differenza degli altri. Bisogna sempre fare attenzione alla presenza di alcol, la percentuale del 60% è quella ritenuta efficace dall’Organizzazione Mondiale della sanità.

Leave a Comment