Il testamento olografo

Come Fare Testamento Olografo, Cosa C’è Da Sapere

Molte persone si chiedono come fare testamento olografo. Il testamento olografo è una tipologia di testamento che viene fatto anche senza la presenza del notaio. È un atto giuridicamente valido, non dispendioso da un punto di vista economico e che permette di mettere in ordine i propri beni e tutto quello che si ha a disposizione nella propria vita organizzando la gestione dopo la morte. Nessuno vorrebbe pensare al momento così doloroso come quello della propria dipartita. Però è chiaro che arriva una fase in cui pensarci diventa inevitabile. Questo vale sia per chi ha tanti bene a disposizione ma anche per chi ne ha pochi. In particolare, la scelta di redarre un testamento serve a chi vuole fare un ad esempio un lascito solidale.

Come Fare Testamento Olografo

Ci si sta chiedendo come fare testamento olografo, deve sapere che questo documento è valido giuridicamente come gli altri tipi di testamento però deve rispondere ad una serie di parametri e dei criteri. Il testamento olografo deve essere scritto di pugno dal testatore. Importante è che abbia la data, luogo di redazione e che siano specificati tutti i dati anagrafici e identificativi della persona interessata. Inoltre, tutti i beni devono essere scritti minuziosamente così come anche coloro che dovranno essere i destinatari di tali beni. Ad esempio, perché si chiede come fare un testamento olografo, è bene sapere che se si vuole fare un lascito solidale ad una ONLUS, per esempio, bisogna chiarire nel dettaglio qual è la Onlus senza dubbio e interpretazioni. Si può anche decidere di seguire un modello di testamento olografo ben preciso, però, è importante che venga redatto sempre senza l’aiuto di strumenti tecnologici e interamente di proprio pugno da parte del testatore. E’ fondamentale questo dettaglio perché altrimenti si corre il rischio di inficiare la validità di questo atto giuridico che potrebbe poi essere impugnato dai vostri eredi.

Perché È Come Fare Testamento Olografo

Una volta che si è capito come fare testamento olografo, bisogna anche chiedersi perché è vantaggiosa questa forma di trattamento rispetto ad altre. Il testamento olografo non richiede la presenza del notaio. Questo significa non dover sostenere i costi per pagare questo professionista che talvolta è anche molto caro. Ecco perché alcune persone decidono di optare per un testamento di tale tipo. Bisogna però capire bene come fare testamento olografo perché altrimenti si corre il rischio che non sia valido. La caratteristica fondamentale di tale tipo di atto documentale e che sia scritta di pugno dal testatore e che identifichi tutte le volontà ben precisa senza correre il rischio di trovarsi in una interpretazione dubbia o discutibile. Tutto deve essere chiaro e soprattutto il documento dovrà essere a portata di mano al momento della vostra dipartita.

I Consigli Su Come Fare Testamento Olografo

Vi sono tante realtà associative Onlus che aiutano e rispondono alle domande su come fare testamento olografo. Chi decide di redarre questo tipo di documento per fare delle donazioni post mortem oppure dei lasciti solidali, può riferirsi a queste realtà che daranno consigli preziosi in tal senso. E’ importante però che il documento sia sempre scritto dal testatore in maniera personale e senza farsi influenzare da nessuno. All’interno del testamento olografo è bene anche specificare che al momento della redazione del documento si è in pieno possesso delle proprie facoltà mentali e psichiche. Potrebbe anche essere utile inserire chi deve essere l’esecutore delle vostre volontà testamentarie all’interno del documento stesso. E’ fondamentale per non creare problemi di gestione dei vostri beni una volta arrivata la vostra ora.

Leave a Comment