Carta da parati

Carta Da Parati a Righe Per Migliorare Un Ambiente

Molte persone amano le righe. Si tratta di una soluzione di arredo che talvolta, è davvero molto particolare e se abbinata nella maniera giusta, può creare un effetto sorprendente. Per fare in modo che la soluzione sia adatta anche per l’arredamento della propria casa oppure del proprio spazio lavorativo, si può optare per una carta da parati con le righe. La carta da parati a righe, da molti anni rappresenta un vero e proprio classico nel mondo dell’arredamento. Molto spesso viene scelta per le pareti ma non è detto che non possa funzionare anche per arredi e complementi d’arredo. Si tratta di una carta da parati molto versatile che si mette negli ambienti più tradizionali ma può trovare anche spazio nell’ambito di uno stile contemporaneo. Vediamo quando è possibile utilizzare una carta da parati a righe.

Cosa Sapere Sulla Carta Da Parati A Righe

La Carta da parati a righe è un tipo di carta che di certo, non può mancare all’interno delle case più raffinate. Questo tipo di tappezzeria, riesce a dare l’ambiente una fantasia particolare molto elegante. Grazie al suo fascino, la carta da parati a righe, richiama lo stile inglese. infatti, talvolta, è tradizionale e riesce a creare un effetto più che sorprendente. Una delle caratteristiche principali di questo prodotto è che è multiuso. Esiste in tantissime soluzioni di colore. La maggior parte delle volte viene utilizzata in bianco e nero. Però in realtà, non è detto che siano solo queste due soluzioni tra cui scegliere. Un altro colore molto diffuso è il blu. Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Un’altra cosa invece, da dire, è che in base alla dimensione delle strisce si possono definire gli ambienti creando un particolare effetto ottico che cambia completamente l’aspetto della stanza da un punto di vista visivo. Ad esempio si può optare per i soffitti bassi con la carta da parati a righe verticali a tutta altezza, in modo tale da ampliare lo spazio. Invece, per ambienti più angusti e stretti si può optare per la carta da parati a righe orizzontali. In questo modo l’ambiente sarà molto più largo a prima vista.

Carta Da Parati A Righe, I Consigli Migliori

La carta da parati a strisce, può essere anche utilizzata optando per delle soluzioni particolari. Ad esempio vi è la carta da parati a righe verticali che sembra far sembrare uno spazio più slanciate alto in modo da allungare una parete. Poi mi sono invece le righe orizzontali che che creano un ambiente molto più ampio. Vanno a mitigare l’effetto stretto. Poi vi sono anche carte da parati con righe oblique oppure diagonali che invece generano delle prospettive un po’ diverse, in modo tale che le pareti sembrano più lontane l’una dall’altra. Può essere anche utile optare ad esempio, per righe irregolari, larghe, strette o di dimensioni differenti. Un’altra idea da tenere in considerazione è giocare un po’ sul contrasto cromatico. La carta da parati a righe con due tonalità possono essere in contrasto o complementari. La scelta di una differente tonalità è un tocco completamente diverso in una casa.

Carta da Parati a Righe, tra eleganza e casual

Insomma, la tipologia di righe può avere uno stile differente che va dall’elegante al casual al contemporaneo e addirittura al moderno o all’etnico. Qualunque sia la tipologia di carta da parati a righe che si sceglie, bisogna fare attenzione al creare una soluzione cromatica e multiforme che possa essere in grado di migliorare la percezione dello spazio e di creare un ambiente ricco di personalità. Non è un caso che la carta da parati a righe viene utilizzata spesso anche per contesti professionali.

Leave a Comment