Commodities, ecco perché il platino sta crescendo e diventa appetitoso

Una delle commodities che ha catturato l’attenzione degli investitori nell’ultimo periodo è il platino. Questo metallo industriale ha sorpreso gli investitori mettendo in atto un rally imprevisto a settembre. Una corsa che ha spinto il prezzo all’insù di quasi $ 100 nelle ultime due settimane.

Sprint tra le commodities

platinoAdesso la quotazione si sta avvicinando ai 1000 dollari, e tra le commodities sta sovraperformando di recente anche l’oro. Si può verificare sui Consob broker autorizzati e siti trading. Inoltre la situazione che sta vivendo il mercato del platino sembra portare a prezzi più alti.
Settimana scorsa il World Platinum Investment Council (WPIC) ha previsto un deficit di offerta di 336.000 once per il 2020, a causa di diverse interruzioni di fornitura. Basti pensare al caso di Amplats negli stabilimenti ACP, all’interruzione di Eskom e Impala. Inoltre rimane una forte domanda di investimenti. Questo significa che c’è una grande pressione di mercato, che nella dinamica di mercato spinge i prezzi al rialzo.

Fattori rialzisti

I prezzi del platino stanno anche beneficiando di un ampio programma di acquisto CTA, hanno affermato gli strateghi delle materie prime di TD Securities, anche se questa richiesta potrebbe calare nelle prossime sessioni di negoziazione.
Infine vanno considerati gli sforzi dell’industria automobilistica per sostituire parzialmente il palladio con il platino nei convertitori autocatalitici nel settore automobilistico. Ricrodiamo che l’industria automobilistica è il fattore trainante per la domanda di platino e palladio: nel 2019 ha rappresentato il 34% della domanda di platino e l’84% della domanda di palladio.

Occhio al rischio

Tutto bello quindi per questa commodities? Non proprio. Ci sono infatti anche dei venti contrari. Ad esempio la pressione sul settore automobilistico per il passaggio all’elettrificazione (il che ridurrebbe la necessità di platino per le catalitiche). Ma sarà un processo lungo, che per diverso tempo non dovrebbe intaccare l’appeal del platino. In sostanza non possono avere incidenza sulle strategie di trading a breve termine. Si prevede infatti un surplus ancora per questo anno e il prossimo.

Leave a Comment