Eni: il profilo professionale di Luigino Lusuriello

Dopo oltre trent’anni di collaborazione, oggi Luigino Lusuriello è al centro della trasformazione digitale di Eni.

Luigino Lusuriello

Luigino Lusuriello: studi e prime responsabilità

Genovese, classe 1961, Luigino Lusuriello è uno dei manager che hanno fatto la storia del Gruppo Eni. Dopo aver conseguito la laurea in Ingegneria Meccanica presso l’Università della sua città natale, le sue competenze lo portano a prestare servizio nella Marina Militare italiana per due anni come ufficiale del Genio Navale. È il 1988 quando fa il suo ingresso in Agip S.p.A.: il suo primo incarico è quello di progettista delle strutture onshore. Pochi anni più tardi è già Yard Manager per il sito di Ravenna. Nel 1993 la sua prima esperienza internazionale, nello specifico in Congo, come Platform Manager. In seguito ritorna in Italia, nella sede di Crema, dove viene promosso Manager – Production and Maintenance Technologies. Dal 1998 Luigino Lusuriello è a Ortona, dove, per circa sei anni, assume il ruolo di Project Manager, Production Manager e Capo Distretto. Svolgerà lo stesso incarico anche per il sito della Val d’Agri.

Luigino Lusuriello: l’affermazione internazionale e gli incarichi al vertice di Eni

In seguito alle esperienze di Ortona e Val d’Agri, Luigino Lusuriello ritorna in Congo: il manager opera in Africa fino al 2004 sia come Managing Director che come Deputy Managing Director and Technical Director. Dopo un anno come Regional Vice President dell’Estremo Oriente, si trasferisce nel Regno Unito. Qui, nel Canale della Manica, è responsabile delle estrazioni oil&gas come Managing Director. Nel frattempo rafforza le sue competenze manageriali partecipando al corso “The Oxford Advanced Management and Leadership Programme”. Nel 2009 continua la sua ascesa nel Gruppo grazie alla nomina a Vice President della regione Kazakhstan – Karachaganak, per poi diventare due anni dopo Senior Vice President del Programma Iraq. È il 2012 quando Luigino Lusuriello viene nominato Executive Vice President Operations di Eni: l’incarico dura fino al 2018, anno in cui il manager diventa responsabile della digital transformation del Gruppo.

Leave a Comment