Giardino buio? Ecco alcuni consigli su come illuminarlo

Riorganizzare gli ambienti esterni della casa può essere molto impegnativo, spesso e volentieri serve l’aiuto di un professionista del settore che sappia consigliarti e aiutarti nelle scelte di arredo da esterni, ma c’è sicuramente qualcosa che si può fare da soli. Una di queste è la scelta dell’illuminazione da esterno: è possibile ormai reperire online ogni tipo di lampada per tutti i gusti e le esigenze stilistiche, basta impostare il filtro della ricerca e il gioco è fatto! Molte lampade reperibili online sono estremamente facili da montare e donano subito una nuova luce al giardino con una minima spesa. Non è raro, infatti, riuscire ad avere un risultato professionale spendendo qualche centinaio di euro.
Scegliere la lampada adatta alle proprie esigenze 
Innanzitutto bisogna valutare l’area che si intende illuminare: si tratta di un’area vasta o circoscritta? Vuoi illuminare l’intero giardino o solo l’area circostante alla tua abitazione? È fondamentale capirlo prima di iniziare a cercare per poter fare una ricerca precisa e mirata. Per illuminare le aree vicino all’abitazione, infatti, sono perfette le applique da parete, che, come dice il nome, vanno fissate alle pareti esterne della casa e illuminano la zona circostante. Per illuminare aree più vaste, come il giardino, sono perfetti dei lampioncini da terra, che possono essere posati nei punti che necessitano di più illuminazione. In questo caso è fondamentale anche capire dove attaccarsi alla corrente elettrica e come nascondere i cavi, o, eventualmente, capire se una lampada che funziona coi pannelli fotovoltaici può essere la soluzione adatta. Proprio così: una soluzione che viene adottata sempre più spesso è proprio quella dell’illuminazione da esterni a energia solare, perché non solo si tratta di una scelta ottima per l’ambiente, ma anche perché risolve un grosso problema logistico, ovvero quello degli attacchi e dei cavi della corrente in ambienti esterni. Attenzione però, anche se la tecnologia ha fatto passi da gigante quando si tratta di energie rinnovabili, dobbiamo pur sempre ricordare che non è affidabile come la corrente elettrica: queste lampade, infatti, hanno bisogno di diverse ore di luce solare diretta per caricarsi. È preferibile quindi scegliere questo tipo di illuminazione solo in quei luoghi dove c’è la luce solare diretta per molte ore al giorno e dove i giorni di pioggia sono pochi, altrimenti rischiate di trovarvi con una lampada che non fa il suo dovere. 
Ad ogni stile la sua lampada 
Una volta capito che tipo di lampada fa al caso nostro, sarà importante capire che stile vogliamo seguire nell’arredamento degli esterni. Le lampade da esterno, infatti, alla pari di quelle da interno, sono veri e propri oggetti per l’arredamento, e, se scelte con cura, possono creare un ambiente sofisticato e accogliente. Generalmente l’esterno della casa è più semplice da arredare e segue lo stile dell’abitazione: per una casa moderna si prediligono di solito forme geometriche e futuristiche, accoppiate a materiali plastici e acciaio, per una casa dallo stile classico, invece, si prediligono linee più morbide e affusolate con materiali più tradizionali come il ferro battuto, la ceramica e il vetro. Non si tratta, tuttavia, di regole ferree, si può anche mixare lampade più moderne con quelle classiche per uno stile inedito e all’avanguardia. 

Leave a Comment