Sei stato licenziato ma vuoi far valere i tuoi diritti? Chiama un avvocato specializzato

Il mondo del lavoro ha tante sfaccettature è trovare un impiego non è semplice, la concorrenza è forte, ragion per cui quando si trova un buon impiego la cosa che preme più di tutti è riuscire a conservare il proprio posto di lavoro.

Perdere il lavoro per un licenziamento ingiusto implica conseguenze collaterali importanti, dalla perdita economica a problematiche familiari e personali, in cui ad essere coinvolta è anche la sfera psicologica, ci si sente traditi e disorientati.

Non è come nei film che basta comprare un giornale per trovare un nuovo impiego, la perdita del lavoro può comportare mesi di disoccupazione e di vita instabile.

Licenziamento

La cosa fondamentale quando si è vittima di un licenziamento è porsi una domanda: ma il mio licenziamento è legittimo? Per rispondere a tale quesito, oltre una valutazione personale del proprio rendimento lavorativo, esistono altre variabile che spesso non vengono esaminate perché non si ha un bagaglio giuridico tale da riuscire a distinguere tra una situazione di abuso e un legittimo licenziamento.

Allora cosa fare? Di fronte a ciò, se si ha solo il mero dubbio che il proprio licenziamento sia illegittimo, è opportuno rivolgersi ad un professionista del settore, ovvero un avvocato di diritto del lavoro come Avvocato del Lavoro Roma, www.avvocatolavororoma.it

Licenziamento per cause soggettive o oggettive

Noi di Avvocato del Lavoro Roma, offriamo una consulenza personalizzata per singolo lavoratore.
In un rapporto di lavoro, il lavoratore è la parte contraente più debole, se si pensa che il licenziamento avviene per scelta unilaterale del datore di lavoro, che in teoria va sempre motivata, ma questa motivazione può in alcuni casi, essere impugnata, laddove ingiusta o basata su motivazioni inesistenti.

Il licenziamento può avvenire per motivazioni soggettive riguardanti il comportamento del lavoratore, ad esempio un condotta non conforme alle proprie mansioni può far scattare la cessazione del rapporto di lavoro, tuttavia, pur sempre dopo un provvedimento disciplinare di ammonimento.
Altresì, il licenziamento può essere il fritto di motivazioni oggettive come la chiusura aziendale, la riduzione dell’attività lavorativa ecc…

Aspetto anche questi che vanno oggettivamente dimostrati e anticipati da un preavviso di licenziamento.

Licenziamento ingiusto: come far valere i propri diritti

Chi ritiene di aver subito un licenziamento illegittimo può impugnare il provvedimento, naturalmente per farlo ha bisogno del supporto un legale esperto in diritto del lavoro.

Avvocato del lavoro Roma offre numeroso servizi che ben si adeguano alle diverse tipologie di lavoratori.
A seconda della categoria di appartenenza, se sia dipendenti privati o pubblici, è necessario seguire una prassi specifica, in quanto la normativa di riferimento si diversifica per termini e modi.

Se il licenziamento è avvenuto ingiustamente perché non si sono rispettati i termini, le forme e i motivi o perché alla base vi è il mero astio del datore di lavoro, è possibile impugnare la decisione scegliendo tra un percorso stragiudiziale, con semplice intimazione al datore di lavoro di reintegrare il soggetto, in via giudiziale con ricorso dinanzi al giudice competente o in via amministrativa nel caso di dipendenti pubblici.

La tutela dei diritti dei lavoratori percorre diverse strade si va dalla reintegrazione nel posto di lavoro, fintanto sia possibile, al risarcimento economico come sostitutivo ivi comprese eventuali danni morali.

Si parla di indennità il cui valore è la somma dei giorni non lavorati a causa del licenziamento.

Chiama un avvocato specializzato

Chiunque abbia bisogno di assistenza legale per una causa di diritto del lavoro può contattarci visitando la pagina www.avvocatolavororoma.it
Indicando semplicemente il proprio nominativo viene fissato un appuntamento in una delle sedi di Avvocato del lavoro Roma più vicine.

Qui il clienti viene ascoltato, si esaminano le carte e si verifica la liceità o meno del licenziamento proponendo diverse soluzioni per offrire un’assistenza personalizzata al lavoratore.

Nel caso di soggetti con un reddito e un isee rientrante nel gratuito patrocinio, il procedimento risulta esente dal pagamento di marche e contributi a carico dello Stato.
Specializzati nel settore del diritto del lavoro da noi è possibile ottenere un’assistenza a 360°.

Ogni contratti di lavoro ha una specifica disciplina ed iter, ragion per cui in caso di licenziamento è assolutamente doveroso che la causa venga trattata da chi come i sottoscritti vanta una conoscenza in materia al fine di poter eseguire con attenzione gli iter e offrire al cliente un’assistenza adeguata alla sua fragile situazione.

Chiamaci e faremo valere i tuoi diritti, perché tu non sia la vittima di un licenziamento ingiusto! Ti aspettiamo in sede per darti un aiuto legale concreto!

Leave a Comment