LaPresse S.p.A. sempre più internazionale: i progetti del Presidente Marco Durante

Il potenziamento dell’offerta video, l’apertura di nuove sedi all’estero, lo sbarco a Wall Street: i nuovi progetti di LaPresse S.p.A. nelle parole di Marco Durante, fondatore e Presidente.

Marco Durante

Il Presidente Marco Durante: sempre più internazionalità nel futuro di LaPresse S.p.A.

Il più internazionale dei multimedia content provider italiani è pronto a raggiungere nuovi traguardi e a espandersi ulteriormente all’estero. È il fondatore e Presidente Marco Durante a delineare in un’intervista il futuro di LaPresse S.p.A., l’agenzia che ha fondato nel 1994 insieme al fratello Massimo. Due le direttrici del nuovo piano: la quotazione a Wall Street nei primi mesi del 2021 e l’apertura di 24 uffici di corrispondenza a Londra, Madrid, Dubai, Singapore, Sydney e altre metropoli nelle sedi di Associated Press. Le due realtà già collaborano nell’ambito dell’accordo siglato lo scorso anno per la distribuzione reciproca di contenuti foto, video e testuali. “Nelle varie sedi avremo nostri fotografi, video-operatori e giornalisti che dirameranno le notizie dall’Italia, grazie ad AP, e sempre con l’agenzia che ci ospita diffonderemo tutto quanto riguarda quei Paesi” ha spiegato Marco Durante nell’intervista ripresa da “Il Giornale” in cui ha parlato anche del piano di sbarco a Wall Street: l’intenzione è di chiudere l’operazione nei primi mesi del 2021, sempre che l’emergenza Coronavirus non ne rallenti ulteriormente i tempi.

Marco Durante: l’emergenza Coronavirus riporta al centro l’autorevolezza dell’informazione

Quella di LaPresse S.p.A. è una storia di intuizioni vincenti. Figlia di un’altra felice esperienza professionale che porta il nome di Publifoto Torino, la storica agenzia fotografica torinese nata anche su iniziativa del padre di Marco Durante, ha saputo nel tempo adeguarsi a codici di comunicazione sempre più innovativi diventando oggi la più internazionale delle agenzie di stampa multimedia del Paese. “Siamo diventati i primi, in Italia, ad avere teche video, oltre a quelle della Rai, e possediamo il più grande archivio di foto in Europa. E così forniamo i nostri contenuti a oltre il 90% del mercato editoriale e broadcast del Paese” racconta nell’intervista il fondatore e Presidente di LaPresse S.p.A. Oggi l’emergenza Coronavirus ha aperto nuove sfide per il mondo dell’informazione ma secondo Marco Durante anche opportunità: “Si stava imponendo, da un po’ di tempo, una tendenza negativa, quella che poneva i social in una posizione di privilegio anche nell’informazione. Il Covid-19 ha invece premiato l’autorevolezza, marginalizzando tutto quello che sono social e influencer. Un’agenzia seria, in proposito, non può far circolare notizie prese dai social”. Credibilità, verità, autorevolezza: occorre ripartire da qui.

Leave a Comment