Come essere più efficienti attraverso i facebook bot

I tuoi clienti aumentano ma fatichi ad avere un servizio clienti all’avanguardia?

Stai cercando un modo per aumentare il tuo bacino di utenza ma fai fatichi a trovare un metodo efficiente?

Sembra allora che i facebook bot facciano al caso tuo, non ti resta che conoscerli meglio per essere pronto a puntare su di loro!

Questi strumenti possono essere programmati per rispondere in modo semplice ed adeguato a qualunque domanda del cliente, in ogni momento del giorno e in qualsiasi giorno dell’anno; facendo inoltre riferimento alla propria pagina Facebook qualsiasi problema di raggiungimento del servizio è remoto, a differenza di ciò che può accadere per i normali domini.

Velocità, flessibilità e facilità di utilizzo sono tra le parole che meglio descrivono i facebook bot, capaci di interagire con il cliente in diverse forme; non si tratta solo di un canale per aiutare clienti in difficoltà, ma di una via per conoscere le caratteristiche dei nostri clienti destinando loro offerte mirate ai loro bisogni.

Cosa sono i facebook bot?

I facebook bot sono chatbot disponibili attraverso la piattaforma di messaggistica Messanger e fanno quindi riferimento alla pagina Facebook del cliente. La loro capacità di rispondere autonomamente a numerose domande della clientela deriva da una precedente e propria programmazione dello strumento per “educarlo” a dare risposte appropriate.

I più tradizionalisti punteranno il dito contro la mancanza di interazione con l’uomo ma possono cedere persino loro di fronte ai numerosi vantaggi che questi offrono: si parte dalla classica assistenza al cliente, indirizzandolo magari alla pagina FAQ più adatta alle sue esigenze, per arrivare fino alla vendita e alla personalizzazione di offerte direttamente tramite il canale Messanger.

Tutte queste opportunità assieme ad avanzati strumenti per lo studio delle analytics forniti dallo stesso Facebook, capace di individuare le caratteristiche rilevanti dei nostri clienti a fini di marketing.

Uno strumento di questo tipo rende in grado di limitare i costi per avere personale dedicato ad affrontare domande spesso ripetitive della clientela, lo stesso personale che ora può quindi focalizzarsi su questioni più complesse e non incluse tra le capacità di un chatbot, sempre disponibile e senza orario lavorativo.

Essendo inoltre Facebook una delle maggiori figure della rivoluzione digitale, ci si può aspettare un costante aggiornamento dei propri chatbot in relazioni alle assidue novità introdotte con l’intelligenza artificiale, elemento fondante di questi robot.

Come si sono integrati nella società i facebook bot?

Nonostante la seconda metà del ventesimo secolo abbia dato il via allo sviluppo dei chatbots, Facebook ha ritenuto il servizio maturo per il lancio al pubblico solo ad Aprile 2016 quando è stata presentata un’interfaccia programmabile ed integrabile con Messanger. Da quel momento molti sono stati i seguenti aggiornamenti e continuano tuttora, parte integrante della rivoluzione digitale che stiamo vivendo da decenni a questa parte; se è noto che numerosi lavori ripetitivi cesseranno di esistere con la maturazione delle nuove tecnologie, questo può essere visto come un iniziale processo di soppressione.

I facebook bot sono tra i più utilizzati chatbot grazie alla popolarità del social network e per questo sono tra i principali promotori di questa nuova direzione per quanto riguarda le relazioni con il cliente; questo nuovo trend all’interno del settore terziario digital può con il tempo ridurre la monotonia dei call center e indirizzare le aziende ad investire in modo più efficiente le proprie risorse, ad esempio su progetti di ricerca o piani di digital marketing. Questi nuovi prodigi digitali si stanno facendo strada nella nostra quotidianità, ognuno di noi ne ha probabilmente incontrati molti senza accorgersi e la loro margine di crescita è tuttora sorprendentemente ampio.

Leave a Comment