Lascito Solidale, Cosa C’è Da Sapere

Avete mai sentito parlare di lascito solidale? Il lascito solidale è una tipologia particolare di lascito che viene fatto quando una persona decide di regalare una parte dei propri beni ad un’associazione, ad un’ente di promozione sociale o ad un istituto di ricerca. Insomma, una realtà che opera in una situazione complicata e che mette in campo dei progetti di solidarietà. Il lascito solidale, è molto più diffusa di quello che si pensa. Molti infatti, pensano che per fare lascito solidale bisogna avere a disposizione grandi cifre o grandi opportunità economico-finanziarie. In realtà, non è così. La cosa che bisogna sottolineare è che il lascito solidale può essere anche di una piccolissima somma, ma piuttosto coerente con le scelte della propria vita. Del resto, il lascito solidale serve a tutelare gli eredi legittimi e le nostre volontà. Chiunque, infatti a prescindere dal suo patrimonio, può decidere di fare un lascito solidale per lasciare un segno del proprio passaggio sulla terra.

Perché Vale La Pena Fare Un Lascito Solidale

Il lascito solidale è la cosa importante non solo per chi perde la vita ma anche per chi riceve una grande lezione sotto quest’aspetto. Fare un lascito solidale, significa dare una quota legittima in base alle proprie volontà ad un ente benefico e ad una realtà che opera nel sociale. Inoltre, c’è da sottolineare che il lascito solidale non toglie nulla ai propri familiari. Infatti, la legge italiana è sempre dalla parte della famiglia perché attraverso una quota legittima, ci sarà sempre una parte della vita riservata per legge agli eredi legittimi, ovvero discendenti, coniugi e tutti gli ascendenti. Per fare in modo che la quota legittima non venga lesa, è sempre bene rivolgersi al notaio in modo tale da non avere problemi. In generale però, il lascito solidale può essere fatto anche scrivendo un testamento di proprio pugno e quindi, optando per il testamento di tipo olografo. Questo, infatti non ha bisogno della presenza di un pubblico ufficiale perché è valido proprio come un testamento pubblico fatto davanti al notaio. Però in realtà, è scritto a mano su un foglio di carta comune. Basta che ci siano data, firma e viene fatto da propria mano. Quando si decide a quale ente fare la propria nazione si è certi di voler procedere con un lascito solidale, allora la cosa migliore è subito sottoscrivere questo tipo particolare di documento.

Le Caratteristiche Del Lascito Solidale

Alcune persone non si rendono conto di cosa sia effettivamente il lascito solidale. Si pensa che sia qualcosa di eccessivamente grande ma in realtà, è un lascito ben preciso, ovvero quello che può essere destinato per uno specifico ente, un’associazione o una Onlus punto di certo Questo è l’acido può contare sulla riservatezza massima, In più può essere deciso nel dettaglio. Un’altra cosa importante è che i testatori solidali cerchi sempre di puntare alla chiarezza nell’esposizione. Se non si fa Testamento non si mettono nero su bianco le proprie cose, Chiaramente si apre dopo la morte la successione legittima. Una successione legittima finisce per arrivare fino al sesto grado di parentela. Quindi se si decide invece di voler fare una solitaria ad un ente specifico che posso anche rispecchiare un po’ quelli che sono i valori della vostra vita, La cosa migliore è sempre optare per mettere nero su bianco le proprie volontà e quindi fare in modo che si possano rispettare le vostre volontà anche una volta che sarete passati a miglior vita.

Leave a Comment