Verso la Sicilia in traghetto: alla scoperta di una delle regioni più belle d’Italia

La Sicilia è una delle isole più belle del Mediterraneo e soprattutto può una località di vacanze molto facile da raggiungere grazie ai numerosi traghetti che la collegano alla terraferma (prenotabili al portale traghettisiciliaonline.it), con partenza giornaliere dalla Calabria ma anche da Napoli. Una volta giunti, poi, sarà un susseguirsi di scoperte magnifiche perché sono davvero tante le località da non perdere. Ecco, allora, un tour alla scoperta delle località siciliane più belle.

La barocca Ragusa

Una delle principali tappe del tour in Sicilia è rappresentato da Ragusa che, con il suo stile barocco, rappresenta davvero una perla dell’isola. La città negli ultimi anni è stata resa celebre dai film della serie del Commissario Montalbano ma in realtà è ricca di monumenti e di zone molto particolari che valgono ben più di una visita superficiale. Da non perdere in città la Cattedrale di San Giovanni, con il museo omonimo annesso; le scale di Ibla, una scalinata che permette l’accesso al quartiere storico, completamente in stile barocco, di Ibla Ragusa; la grotta delle Trabacche, una bellissima testimonianza di architettura funebre. Da non perdere anche il Castello di Donnafugata, realizzato nell’Ottocento e nel tempo set di numerosi film come I Vicerè e un episodio di Montalbano.

Siracusa e la magnificenza di Ortigia

La seconda tappa di questo tour porta alla scoperta della città di Siracusa. La visita non può che iniziare dall’Isola di Ortigia che è parte integrante della città ed è una bellissima isoletta ricca di sontuosi palazzi nobiliari dell’Ottocento e di stretti vicoli che sfociano in meravigliose terrazze sul mare. Da non perdere il Duomo con accanto Palazzo Beneventano, Piazza Archimede e la Fontana di Diana. La visita prosegue poi nella città vera e propria di Siracusa, con il bellissimo Duomo che si trova nell’omonima piazza che, insieme alla Chiesa di Santa Lucia alla Badia, rappresentano un esempio perfetto di architettura barocca. A breve distanza dalla piazza si trova anche Fonte Aretusa, un’arteria d’acqua naturale che sgorga all’interno di una grotta.

Catania, la storica

Catania, insieme a Palermo, è una delle città simbolo dell’isola nonché una delle più antiche. Il centro della città può essere considerata Piazza Duomo che secondo la leggenda, con la Fontana dell’Elefante, ha il potere di calmare le ire del vicino Etna grazie all’obelisco egiziano che si trova sul dorso dell’elefante. Una tappa molto folcloristica ma indispensabile per capire davvero la città è La Pescheria, ossia il locale mercato del pesce che ogni giorno regala uno spettacolo ricco di colori e ovviamente di sapori. Per gli amanti dello shopping l’indirizzo giusto è Via Etnea, così chiamata perché dalla strada, nei giorni più tersi, si scorge interamente il vulcano, uno spettacolo indimenticabile al quale assistere ai tavoli di un bar mentre si gusta una granita.

L’eleganza e lo stile di Taormina

In questo tour della Sicilia non poteva di certo mancare Taormina, una delle località più rinomata dell’estate siciliana, che attira i turisti per la bellezza delle sue spiagge e per i tanti monumenti che si possono visitare, testimonianze di epoche diverse. Da non perdere Corso Umberto, la via dello shopping di lusso, dove non è raro incontrare attori famosi. All’estremità del corso c’è il Duomo, un bellissimo esempio di architettura barocca. Uno dei luoghi simbolo di Taormina, però, è il Teatro Greco di Taormina, risalente al III secolo a.C., ancora oggi perfettamente funzionante e palcoscenico di spettacoli di musica, danza a teatro. Da Piazza IX Aprile, infine, si può ammirare un suggestivo panorama della città e del golfo.

Leave a Comment