La Sardegna in Traghetto: le zone più belle da scoprire

La Sardegna è una delle isole più belle d’Italia e conosciuta in tutto il mondo, ricca di spiagge meravigliose ma anche di tante località interessanti per storia, cultura e folclore. L’isola, poi, è facilmente raggiungibile con i tanti traghetti prenotabili anche dal portale offertetraghettisardegna.net che ogni giorno collegano la Sardegna alla terra ferma. Ecco le località più interessanti da non perdere.

La Cartolina di San Teodoro

San Teodoro è una piccola località il cui centro cittadino è ricco di negozietti di artigianato, localini e ristoranti, perfetti per una vacanza di relax. La cosa per la quale la località è più conosciuta, però, è La Cinta che è una striscia di sabbia lunga diversi chilometri, con sabbia bianchissima e un mare blu cristallino. Non è però l’unica spiaggia bellissima delle vicinanze. Infatti imperdibile è una visita a Cala Ambra, con la sua scogliera di graniti; Cala Girgolu, piccola e molto intima; infine Cala Brandinchi, considerata una piccola Haiti per la spiaggia fine e bianca e il mare azzurro intenso. Una visita la merita anche il Museo del Mare che conserva tutti i reperti marini che sono stati ripescati nei fondali dell’isola.

La bellezza del Golfo degli Aranci

Il Golfo degli Aranci è una delle località turistiche più rinomate dell’isola, perfetta per chi vuole coniugare relax e divertimento in vacanza. Il centro abitato è molto vivace, soprattutto d’estate. Nei dintorni, poi, ci sono spiagge molto belle come ad esempio Cala Greca, una piccola baia che sembra uno scenario rubato alle isole greche per la profondità e la trasparenza del mare oltre alla spiaggia sabbiosa e candida. La sera il Golfo degli Aranci diventa un luogo di divertimento con locali di ogni tipo e piccoli ristorantini dove si possono gustare specialità tipiche.

Porto Cervo la vip

Porto Cervo è una delle località preferite dai vip per le proprie vacanze. È il luogo ideale, quindi, per chi vuole sentirsi un personaggio famoso anche solo per un giorno. Il cuore di Porto Cervo è la Piazzetta delle Chiacchiere, opera dell’architetto Luigi Vietti, affollata di bar con i tavolini esterni per bere un cocktail e guardare il passeggio. Nei vicoletti che si irraggiano dalla piazza ci sono le boutique di lusso ma anche tantissimi negozietti nei quali si possono acquistare prodotti artigianali locali. La sera, poi, Porto Cervo è il cuore della movida, con tantissimi locali e ristoranti come quelli nelle immediate vicinanze della Chiesa di Stella Maris, molto suggestiva nella sua particolare struttura architettonica. Fra le spiagge della zona da non perdere ci sono quelle del Grande e del Piccolo Pevero ma anche la spiaggia di Romazzino.

La selvaggia Punta Nuraghe

L’ultima tappa imperdibile fra quelle scelte per questo tour è Punta Nuraghe, una delle zone più selvagge della Sardegna. Questo luogo dell’isola è quello meno turistico nonché molto diverso dalla Sardegna dell’immaginario comune. La spiaggia è di sabbia grossolana di un raro colore giallo ocra. Alle sue spalle la vegetazione è fitta e indisciplinata, con alberi e cespugli che lambiscono la sabbia. Il mare, ovviamente, assume queste tonalità di colore ed è verde intenso. Punta Nuraghe è il posto ideale per chi vuole sentirsi per qualche ora un naufrago a contatto con la natura, pronto a nuove ed entusiasmanti avventure!

Leave a Comment