Quali sono i vantaggi di comprare un aspirapolvere ciclonico rispetto al tradizionale?

Tra le numerose proposte tecnologiche in tema di pulizie domestiche, l’aspirapolvere ciclonico rappresenta, in ordine di tempo, l’idea più innovativa e funzionale attualmente sul mercato.
Lo speciale sistema di aspirazione “a cicloni” che lo caratterizza, separa la polvere dall’aria e, ad oggi, è il meccanismo più utilizzato nelle moderne tipologie di aspirapolvere.

1.Peculiarità dell’aspirapolvere ciclonico

Le caratteristiche che differenziano un aspirapolvere ciclonico da uno tradizionale, sono sostanzialmente due: la presenza di un contenitore di raccolta della polvere, in sostituzione dei sacchetti di carta e lo speciale meccanismo di aspirazione.

(1.1) Il contenitore per la polvere

L’aspirapolvere ciclonico non utilizza sacchetti di carta per la raccolta della polvere, ma è dotato di un contenitore interno che va svuotato alla fine di ogni ciclo di lavoro.
Il metodo di svuotamento del serbatoio di raccolta è molto semplice: premendo il pulsante di apertura, il coperchio che chiude il contenitore si solleva e la polvere che si trova all’interno può essere depositata tra i rifiuti indifferenziati.

La gestione di un aspirapolvere ciclonico è facilitata anche nella manutenzione periodica, da effettuare, ogni 2/3 mesi, semplicemente procedendo ad una pulizia più accurata di alcune sue parti, come il filtro e il contenitore della polvere.
Il serbatoio è normalmente piuttosto capiente e spesso può contenere molta più polvere di un sacchetto di carta, come nei modelli di aspirapolvere Hoover, dotati di contenitore con capacità da 2 litri e dal sistema di svuotamento veloce.

Non necessitando di sacchetti per la polvere, risulta nel complesso più economico di un aspirapolvere tradizionale e dall’impatto ambientale inferiore, non producendo rifiuti da smaltire.
L’assenza di sacchetto favorisce anche la potenza di aspirazione, poiché l’aria defluisce più rapidamente all’interno del dispositivo; tutto questo comporta un incremento delle prestazioni e un interessante risparmio energetico.

(1.2) Il sistema di aspirazione “a cicloni”

L’aspirapolvere ciclonico utilizza un meccanismo che si articola in due momenti in rapida sequenza: dopo aver aspirato polvere e residui dalle superfici, sfruttando la forza centrifuga azionata da una o più ventole al suo interno, separa le particelle di sporco (che finiscono nel contenitore di raccolta) dall’aria, che, così ripulita, viene rilasciata nell’ambiente.

Molti dei dispositivi a tecnologia ciclonica sono dotati di filtro “HEPA” (uno speciale sistema di filtraggio ad “alta efficienza di depurazione dell’aria”), che trattiene all’interno del contenitore di raccolta anche pollini, peli di animali, capelli e acari della polvere.

Questa funzionalità è particolarmente utile se in casa sono presenti animali domestici, oppure se qualche componente della famiglia soffre di allergie.
Alcuni modelli di aspirapolvere Rowenta sono dotati di due filtri: uno in schiuma, a protezione del motore e un altro”HEPA” e sono, così, in grado di trattenere anche le particelle più fini e restituire nell’ambiente un’aria ancora più pulita.

  1. I vantaggi dell’acquisto di un aspirapolvere ciclonico

Oggi adottato sia per i modelli a traino che per quelli verticali, il sistema ciclonico rappresenta un metodo di pulizia evoluto, anche grazie anche ai filtri speciali di cui, oramai, quasi tutti i modelli sono dotati.

Particolarmente funzionale la tipologia di aspirapolvere ciclonico senza fili , la cui caratteristica maggiormente apprezzata dai consumatori è la praticità d’uso, unita all’efficacia: la sua maneggevolezza, data dall’assenza di cavi di alimentazione, permette una gestione del lavoro semplificata, soprattutto nei modelli verticali, che uniscono la potenza di un aspirapolvere all’agilità di una scopa elettrica.

Spesso fornito di aspira briciole staccabile e di accessori come spazzole e tubi allungabili, nella versione a traino è dotato di ruote girevoli e piroettanti che rendono agevole lo spostamento; se dotato anche di bilanciamento del carico garantisce un comfort di utilizzo ancora superiore.

L’efficienza di aspirazione rispetto ad un aspirapolvere tradizionale è maggiore, grazie all’assenza di sacchetto di raccolta; per la stessa ragione, la spesa nel lungo periodo è minore e consente di compensare e ammortizzare, col tempo e l’uso, il costo iniziale del dispositivo.

Dal punto di vista del prezzo, infine, bisogna rilevare che il numero sempre crescente di modelli immessi sul mercato permette una scelta varia e articolata ed è sempre più frequente trovare in commercio un aspirapolvere ciclonico di alto livello, ad un costo accessibile e con un ottimo rapporto qualità/ prezzo.

Leave a Comment