Ecco Quali Sono i Migliori Fagioli italiani

Quante tipologie di fagioli esistono in commercio? Esistono varie varietà di questo particolare legume che è molto diffuso soprattutto in italia. I migliori fagioli italiani, devono essere contraddistinti inanzitutto per le numerose varietà e anche per il modo in cui è possibile utilizzarli a tavola. Quando parliamo di fagioli, parliamo di il frutto di una pianta delle leguminose che è originaria dell’America centrale. Contengono una proteina velenosa anche viene distrutto nella fase di cottura ed è quindi assolutamente vietato mangiarli a crudo. I fagioli hanno carboidrati, pochissimi Grassi sono ricchi però di fibra di acqua di proteine vegetali. Hanno un contenuto calorico abbastanza altro se si pensa a una quantità di circa 300 kcal ogni 100 g. Quando si consumano i fagioli, è bene distinguere le diverse varietà. Vediamo quali sono i migliori fagioli italiani.

Le Varietà Di Legumi, I Migliori Fagioli Italiani

Come già accennato, esistono Aygo tipi e varietà di fagioli che vale la pena analizzare uno ad uno, in modo tale da capire quale può essere quello più adatto alle nostre esigenze. Tra i migliori fagioli italiani vi è il fagiolo rosso di Lucca. Questo fagiolo nasce nel territorio compreso tra Lucca e Capannori, viene coltivato vicino ai corsi d’acqua insieme al mais. Ha una colorazione rossa con delle striature nere ed è molto simile al borlotto. Ha un sapore intenso. Poi vi è il fagiolo cannellino di Acerra che rientra nel presidio slow food ed è una coltivazione che nasce già all’inizio del 900. Oltre a questa tipologia di fagiolo vi è quello de L’aquila o lupinaro. Il fagiolo lupinaro d’Aquila nasce nel territorio Toscano ed è ovale, di colore bianco o una macchia scura sul lato ed è molto saporito. Inoltre, vi è anche il fagiolo della regina di Gorga che viene coltivato in provincia di Salerno, nel comune di Stio. Questo fagiolo ha una storia molto antica tant’è che si dice che era amato molto alla corte dei Borboni ed in particolare da Maria Carolina d’Asburgo-Lorena, moglie di Re Ferdinando IV. Per questo è chiamato il fagiolo della Regina. Inoltre, vi è il fagiolo di Controne sempre della provincia di Salerno. Questo fagiolo è caratterizzato da una buccia sottile ed è altamente digeribile e apprezzato. In provincia di L’Aquila vi è invece la coltivazione del fagiolo bianco di Frattura di Scanno che è un fagiolo dal sapore molto intenso ed è caratterizzato da un antica coltura vicina a corsi d’acqua.

Altre Tipologie Dei Migliori Fagioli Italiani

Vi sono anche altre tipologie di fagioli italiani che vale la pena assaggiare. Tra i migliori fagioli italiani che è possibile assaggiare il Pappaluni che esiste sia bianco che colorato. Il Pappaluni e generalmente è marroncino, verdolino con delle macchie rosse oppure sono bianchi e molto grandi. Sono fagioli che vengono coltivate in montagna sono davvero dal sapore molto intenso. Inoltre, sono ideali per le zuppe. Tra le varie tipologie di fagioli sono quelli Copafam, ovvero il fagiolo della Valle Camonica che sono grandi e polposi nonché molto nutrienti. In più vi è anche il fagiolo di Lamon della vallata Bellunese IGP che è prodotto con metodi ecologici ed è un colore bianco con delle striature rossicce. Anche in Piemonte e in Basilicata e nell’area del catanese, esistono varie tipologie di fagiolo. Poi si sono essenzialmente i migliori tipi di fagioli italiani tra cui è possibile scegliere per un piatto ricco ed una cucina sana. Questo legume nel corso del tempo ha fatto conoscere la sua importanza, sia da un punto di vista nutrizionale che anche da un punto di vista della cucina. Oggi giorno infatti, è possibile utilizzare numerose ricette per consumarlo in maniera creativa!

Leave a Comment