La sordocecità

La sordocecità è un disabilità che prevede una percentuale di mancato udito e vista. I sordociechi nella maggior parte dei casi hanno udito o vista residuale. Nonostante questo percentuale residua, queste due menomazioni di tipo sensoriale, hanno un impatto negativo nella vita sociale e civile delle persone. Quando si parla di sordocecità, si parla di una disabilità doppia, molto grave che fa vivere il mondo in maniera diversa rispetto alle persone normodotate. Il supporto per i sordociechi varia a seconda di quelle che sono gli atteggiamenti delle persone interessate da questo handicap. Ci sono anche due tipi essenziali di sordocecità che vanno trattati in maniera differente e che bisogna conoscere prima di aiutare il disabile a condurre una vita soddisfacente.

Due Tipi Diversi Di Sordocecità

Vi sono due diverse tipologie di sordocecità. Innanzi tutto vi è da sordocecità congenita che è quella in cui una persona è nata con entrambi i problemi all’udito ed alla vista. Questo può essere dovuta a infezioni che si sono avute nel corso della gravidanza, un trauma nella fase di nascita, un parto prematuro oppure a delle specifiche condizioni genetiche talvolta molto rare. Inoltre, vi è la sordocecità acquisita. Tale tipologia di sordocecità si verifica quando una persona perde l’udito oppure la vista o entrambe contemporaneamente, nel corso degli anni. La sordocecità può interessare il corollario di numerose malattie, invecchiamenti o incidenti. In Europa ci sono circa 390 mila persone sordocieche. Nel 2035 i sordociechi potrebbero diventare oltre 600.000 secondo quelle che sono le stime degli esperti del settore. Per questo si tratta di una disabilità molto diffusa che deve essere ben conosciuta, in modo tale da poter dare un supporto alle persone sordocieche in modo corretto e soddisfacente.

La Sordocecità E La Compromissione Sensitivo Sensoriale

La sordocecità comporta una menomazione multisensoriale oppure la compromissione da un punto di vista sensitivo e sensoriale. Le persone che hanno questi problemi, si trovano a dover combattere una serie di difficoltà e a superare ostacoli minuto per minuto. Infatti, non potersi rapportare al mondo attraverso la vista è più difficile di quello che si potrebbe pensare. Inoltre, molto spesso, il disagio si può neanche colmare il tutto con un buon udito in quanto è venuto meno anche quello. Ecco perché il fenomeno implica degli aiuti per specifici che molto spesso sono difficili da ottenere. Vi sono numerose leggi che vanno a disciplinare l’approccio in tal senso prima tra tutte la 107 del 2010. Nonostante però la legge 107 del 2010 che riconosce la disabilità specifica della sordocecità, ancora ci sono molte difficoltà nell’assistenza territoriale nel nostro Paese.

Come Aiutare E Sostenere Le Persone Affette Da Sordocecità

Sostenere e aiutare le persone affette da sordocecità significa riuscire a dargli un supporto fattivo in grado di accompagnarle nella loro vita. La sordocecità, comporta anche la necessità di apprendere il linguaggio dei segni che è l’unico modo per comunicare attraverso il tatto. Non tutti i dipartimenti scolastici riescono a garantir,e a livello pubblico, questo tipo di formazione. Ecco perché a volte serve necessariamente andare a sostituire questo tipo di insegnamento in forma privata. Per fortuna vi sono numerose associazioni che riescono a dare supporto ed aiuti, le loro azioni sono molto importanti. Molto spesso è solo grazie a queste associazioni Onlus specifiche che le persone affette da sordocecità, riescono a risolvere le loro problematiche e anche ad avere aiuti concreti nella vita quotidiana. Rendere visibili gli invisibili, l’aiuto soprattutto a chi si vuole inserire in un contesto di vita che rientri nella normalità, nonché a chi non sa come gestire la situazione, è molto importante. Solo con la solidarietà potranno risolvere le tante lacune che ci sono a livello istituzionale ancora oggi.

Leave a Comment