Acquisire più Traffico Grazie al Programmatic Advertising

Il settore digitale, e soprattutto il digital marketing, si presenta come un ambiente dinamico e in costante trasformazione a causa delle nuove tecnologie che emergono e dei nuovi trend che  sostituiscono i vecchi. Risulta dunque essenziale utilizzare in modo integrato integrato i diversi canali di acquisizione. In questo contesto sta assumendo sempre più un ruolo fondamentale nell’acquisizione di traffico di qualità il programmatic advertising. In questo modo la pubblicità verrà mostrata solo a coloro che potenzialmente sono più interessati a specifici contenuti mostrati. È utile capire il programmatic advertising come funziona, prima di poterlo applicare al proprio contesto e ottenere risultati positivi. La campagna pubblicitaria attuata tramite questo strumento può essere quindi ottimizzata in tempo reale sulla base dei dati raccolti e sull’interesse del target selezionato.

Pubblicità Programmatica online

La programmatic advertising è un evoluzione interessante nel mercato della pubblicità online, definita come acquisto automatizzato di spazi pubblicitari online tramite asta effettuando anche un targeting avanzato. Si tratta quindi di software appositamente pensati per acquistare banner a altre forme pubblicitarie online, puntando all’ottimizzazione e l’automatizzazione de loro acquisto e della conseguente erogazione a specifici segmenti di pubblico individuati grazie a un’attenta opera di targettizazzione. Più nello specifico, in tutto ciò sono presenti algoritmi che studiano costantemente il comportamento online dei consumatori raccogliendo il maggior numero di dati possibile. Sulla base di questi ultimi si delinea un terget specifico a cui indirizzare la pubblicità. In questo modo la pubblicità verrà mostrata solo a coloro che potenzialmente sono più interessati aicontenuti mostrati. Tramite questo strumento, la campagna pubblicitaria può essere quindi ottimizzata in tempo reale sulla base dei dati raccolti e sull’interesse del target selezionato. L’utente finale, in questo modo, vedrà il contenuti di cui è interessato nel momento esatto in cui desidera vederlo: questa rappresenta la principale potenzialità del programmatic advertising. Essendo un processo automatizzato si eliminano anche gli eventuali errori causati dalla distrazione umana. Andando più nello specifico, al centro di questo processo di acquisto solitamente si trovano le DMP (data management platform): piattaforme che raccolgono e analizzano grandi quantità di dati sul comportamento degli utenti per ottimizzare le modalità di acquisto e vendita delle unità pubblicitarie. Un altro elemento presente nel programmatic advertising è la DSP (demand side platform): piattaforma impiegata dalle aziende per acquistare spazi pubblicitari in modalità programmatica. Infine si trovano anche le SSP (sell side platform): piattaforme utilizzate per la vendita delle unità pubblicitarie tramite offerte nei difefrenti siti, tenendo in considerazione sia lo spazio libero che l’analisi dei dati sul comportamento degli utenti.

Questi tre elementi ovviamente sono attivi continuativamente e in tempo reale, in modo completamente automatizzato.

Perché acquisire traffico con la programmatic advertising

Essendo tutto automatizzato, effettuare una campagna pubblicitaria risulta più economico e targettizzato, nonché efficiente. È possibile automaticamente comprare e ottimizzare le proprie campagne digitali, sostituendo le negoziazioni umane con la machine learning e l’intelligenza artificiale. Esistendo su un’ampia gamma di canali digitali risulta anche un’ottimo canale per raggiungere rapidamente tutti gli utenti al momento giusto. Attraverso questa automazione dell’acquisto, dell’ottimizzazione e del posizionamento della propria campagna pubblicitaria sul web, si riesce a gestire in maniera intelligente l’incontro tra chi desidera monetizzare il proprio sito web (offrendo spazi pubblicitari) e chi invece è costantemente alla ricerca di nuovi spazi pubblicitari online. Tutto ciò permette personalizzazione e precisione grazie al software che si basa su un target specifico e sull’ottimizzazione e la raccolta dati in tempo reale, mostrando i contenuti giusti al momento giusto. Infine l’utilizzo della pubblicità programmatica consente un’ampia differenziazione dei canali di acquisizione e quindi meno rischi. L’efficienza della pubblicità programmatica permette di incrementare la qualità e l’efficienza dell’acquisizione degli utenti online.

Leave a Comment