Valute emergenti penalizzate dal rinnovato clima di avversione al rischio

L’inizio di settimana è caratterizzato da un clima di avversione al rischio che si respira su mercati finanziari. Questo ha dato slancio al dollaro americano, finendo invece per penalizzare gli asset considerati maggiormente rischiosi, come le valute emergenti.

Rischio e valute emergenti

valute emergenti rand sudafricaIl dollaro continua a mantenersi intorno ai recenti massimi, spinto dalle incertezze sul conflitto commerciale Usa-Cina. L’ultima notizia che ha scosso gli investitori è la possibile decisione di un “delisting” delle società cinesi dai mercati americani, nonché la determinazione di un limite ai flussi di investimenti statunitensi verso la Cina. Malgrado queste ipotesi siano state smentite da un funzionario americano, la situazione è tornata a mettere apprensione ai mercati finanziari. E come detto, le più penalizzate sono le valute emergenti.

Tra queste c’è anche il Rand sudafricano, che si è indebolito rispetto al dollaro americano. Il rand è scambiato a 15.1800 per dollaro, dopo essere riuscita venerdì scorso ad apprezzarsi al massimo livello dallo scorso 3 settembre. Qui invece possiamo vedere il cambio dollaro rand sudafricano previsioni.

Suggerimento tecnico: si possono trarre spunti interessanti osservando l’andamento del Rand con la strategia rsi 2 periodi.

Dati macro sudafricani

Per il Sud Africa oggi è stato anche giorno di dati macro. La bilancia commerciale è salita ad un surplus di 6,84 miliardi di rand ($ 450,26 milioni) ad agosto dopo un deficit rivisto di 3,72 miliardi di luglio. Le esportazioni sono aumentate dell’8,4% su base mensile a 122,02 miliardi di rand ad agosto, mentre le importazioni sono diminuite dell’1% a 115,17 miliardi di rand, ha affermato il South African Revenue Service.

Nel frattempo, il presidente Cyril Ramaphosa ha affermato che il Governo sudafricano metterà a punto una chiara strategia di crescita economica entro le prossime settimane, poiché il paese punta a rafforzare la fiducia in un’economia che si trova a fronteggiare una crescita inferiore e tagli all’occupazione. La fiducia degli investitori in valute emergenti nell’economia più industrializzata dell’Africa è fragile, con le prospettive di crescita economica offuscate dalla mancanza di chiarezza e dai progressi nelle riforme.

Leave a Comment