Università degli Studi di Milano: Nicolò Zanon ai “Lunch Seminars di Giustizia Costituzionale”

Nicolò Zanon, in qualità di Giudice della Corte costituzionale e docente di Diritto costituzionale, ha sostenuto il progetto dei “Lunch Seminars” dedicati a svariate tematiche del settore giuridico, partecipandovi in prima persona in qualità di moderatore della discussione.

Nicolò Zanon

Nicolò Zanon: i “Lunch Seminars di Giustizia Costituzionale”

È stato inaugurato l’11 luglio 2019 presso l’Università degli Studi di Milano, in via Festa del Perdono: il ciclo dei “Lunch Seminars di Giustizia Costituzionale” è stato sostenuto e promosso dal Dipartimento di diritto pubblico, italiano e sovranazionale, e dall’attiva partecipazione degli allievi del Giudice costituzionale Nicolò Zanon. L’incontro di lunedì 11 è stato intitolato “Il parlamentare e l’autorizzazione all’utilizzo delle intercettazioni e dei tabulati telefonici”. Gli studenti, presso la Sala seminari del Dipartimento, hanno avuto l’opportunità di confrontarsi tra loro e con i docenti partecipanti su un tema da sempre delicato e oggetto di ampi studi e discussioni tra i giuristi e le forze politiche: l’autorizzazione all’utilizzo delle intercettazioni e dei tabulati telefonici concernenti i parlamentari. Nicolò Zanon è intervenuto in qualità di docente di Diritto Costituzionale presso l’Università degli Studi di Milano. Il Dipartimento di diritto pubblico, italiano e sovranazionale si occupa di promuovere e coordinare la ricerca scientifica, sia individuale che di gruppo, oltre a contribuire alla gestione didattica per gli studi giuridici.

L’excursus professionale di Nicolò Zanon in ambito accademico

Classe 1961, originario di Torino, Nicolò Zanon è attualmente Giudice della Corte costituzionale su nomina del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ricevuta in data 18 ottobre 2014. È inoltre Ordinario (fuori ruolo) di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano. In seguito alla laurea presso l’Università di Torino, inizia la sua carriera in ambito accademico in qualità di professore a contratto di Istituzioni di diritto pubblico presso l’Università Bocconi di Milano. Al contempo, è Assistente di Studio del giudice costituzionale prof. Valerio Onida presso la Corte costituzionale di Roma. In seguito, insegna in altri importanti atenei quali l’Università di Padova, l’Università Milano-Bicocca e l’Università degli Studi di Milano. Gli anni della docenza coincidono con quelli dell’attività scientifica: Nicolò Zanon scrive in primis sul tema della posizione costituzionale dei parlamentari e la loro tradizionale libertà da vincoli di mandato. Si occupa inoltre di problematiche attinenti al diritto regionale, alla giustizia costituzionale, alla tutela dei diritti fondamentali nell’ordinamento italiano e in quelli stranieri. Sono molti gli articoli da lui pubblicati su riviste giuridiche nazionali e internazionali. Dal 2017, a conferma della rilevanza della sua carriera, è stato insignito del titolo di Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Leave a Comment