Eni: Claudio Descalzi punta sulla tecnologia

Claudio Descalzi, Amministrazione Delegato di Eni, ha parlato del valore delle nuove tecnologie in un’intervista rilasciata a L’Economia. Il manager ha inoltre sottolineato i benefici di un approccio sostenibile che ha consentito di ridurre il debito dell’azienda del 50%.

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato Eni

Claudio Descalzi: “La tecnologia permette di anticipare il cambiamento

Nell’ambito di un’intervista rilasciata a L’Economia, l’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi ha parlato di quanto un approccio industriale sostenibile abbia consentito al Gruppo di ridurre il debito del 50%. I valori legati allo sviluppo, alla preservazione della terra e alla diffusione del benessere hanno, inoltre, aumentato la diversificazione geografica, favorendo il posizionamento in Medio Oriente. Il manager ha anche colto l’occasione per evidenziare l’utilizzo delle nuove tecnologie al fine di anticipare e agevolare il cambiamento: “L’utilizzo della tecnologia diventa fondamentale. Ti permette di trovare campi dove altri non sono riusciti. Prendete la raffinazione, abbiamo sviluppato tecnologie per trattare gli oli pesanti. E abbiamo vinto una gara molto importante indetta dall’Adnoc. E stiamo puntando anche su terreni nuovi, non solo sull’oil and gas in senso stretto. Per noi l’economia circolare non sono solo le fonti rinnovabili, ma anche i nuovi materiali, la bioplastica, la capacità che stiamo sviluppando di ridurre le emissioni. Si tratta di un cambiamento profondo che abbiamo avviato nel 2014. E ora siamo in vantaggio sui competitor” ha dichiarato Claudio Descalzi.

Claudio Descalzi: il curriculum dell’AD di Eni

Classe 1955, Claudio Descalzi nasce a Milano, dove frequenta l’Università degli Studi e consegue la laurea in Fisica nel 1979. La sua carriera professionale inizia due anni dopo in qualità di ingegnere di Giacimento all’interno del Gruppo Eni S.p.A. In seguito, essendo stato nominato Project Manager, si occupa del monitoraggio dell’espansione delle attività nel Mare del Nord e nelle zone della Libia, Nigeria e Congo. Promosso Managing Director della consociata Eni in Congo, nel 1994 prosegue il suo percorso all’estero come Vice Chairman in Nigeria, dove rimane fino al 2000. Sulla base di tali esperienze, Claudio Descalzi sviluppa ottime competenze e abilità che gli valgono la promozione a Direttore delle zone dell’Africa, Medio Oriente e Cina. Nel corso degli anni, consolida la sua posizione all’interno del Gruppo assumendo l’incarico di Vice Direttore Generale nella divisione Exploration & Production e, in una fase successiva, quello di Chief Operating Officer. Con alle spalle 30 anni di esperienza all’interno della società, da maggio 2014 è impegnato nel ruolo di Amministratore Delegato. Tra le altre attività, Claudio Descalzi è stato Componente del Consiglio Generale di Confindustria, Consigliere di Amministrazione della Fondazione Teatro alla Scala, Visiting Fellow of The University of Oxford e Membro del National Petroleum Council per il 2016/2017.

Leave a Comment