L’AD e DG di Terna Luigi Ferraris riceve il premio “Manager Utilities 2018”

Luigi Ferraris, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna, in occasione della consegna del premio “Manager Utilities 2018”: “Significa ingaggiarsi molto nelle interazioni con le comunità locali, col territorio, bisogna sviluppare una cultura dell’ascolto costante”.

Luigi Ferraris, AD Terna

Luigi Ferraris: il premio

Luigi Ferraris, manager alla guida di Terna, si è aggiudicato il premio “Manager Utilities 2018” nella categoria “Energia”. Il riconoscimento è stato assegnato nell’ambito del diciannovesimo seminario annuale sulle utilities organizzato da Agici e Accenture. Le motivazioni dell’assegnazione del premio all’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna si basano sull’impegno profuso nella società in qualità di abilitatore verso un modello energetico sempre più sostenibile, efficiente, sicuro e innovativo. “All’atto pratico”, ha spiegato Luigi Ferraris in occasione della consegna del premio, “significa ingaggiarsi molto nelle interazioni con le comunità locali, col territorio, bisogna sviluppare una cultura dell’ascolto costante, e soprattutto bisogna spiegare fin dal primo giorno cosa si vuole fare. Per noi sono state e sono molto importanti iniziative quali Terna Incontra, e soprattutto avere una relazione quasi quotidiana con i nostri stakeholder”. Il ruolo di Terna è centrale per la riuscita della transizione energetica in Italia, per passare con successo a un sistema con più auto elettriche, più fonti rinnovabili non programmabili, più pompe di calore e meno capacità produttiva termoelettrica.

Luigi Ferraris: tutti devono fare la loro parte in questo periodo di transizione

Cito un dato che viene riportato dalla International Energy Agency che dice che nei prossimi 20 anni ci saranno investimenti per circa ventimila miliardi di dollari a livello mondo, di cui sostanzialmente un 40% in rinnovabili e un 40% in reti”, spiega Luigi Ferraris. “È evidente che noi dobbiamo fare la nostra parte in termini di investimenti diretti, specifici, sulla rete italiana, sulle interconnessioni con i paesi vicini, ed è importante il contributo di tutti.” Anche le istituzioni, gli enti regolatori, le imprese devono contribuire agli investimenti, per agire in modo coordinato. Luigi Ferraris ha iniziato la sua carriera nel settore auditing di PriceWaterhouse e ha poi ricoperto diverse posizioni manageriali in importanti aziende industriali italiane e internazionali. dopo essere stato Chief Financial Officer in Elsacom, società facente parte del Gruppo Finmeccanica. Ha lavorato in Enel dal 1999 al 2015. Le posizioni professionali ricoperte sono di crescente rilevanza: l’esperienza ottenuta consente al manager di diventare Chief Financial Officer del Gruppo Poste Italiane prima, poi Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna da maggio 2017.

Leave a Comment