Autostrade per l’Italia al “Giro d’Italia 2019”: l’esperienza de “Il Giro nel Giro”

Alla scoperta delle bellezze del Paese in bicicletta: con “Il Giro nel Giro” Autostrade per l’Italia ha portato gli appassionati di ciclismo dentro il Giro d’Italia 2019.

Autostrade per l'Italia

Autostrade per l’Italia: il Belpaese in vetrina con “Il Giro nel Giro”

Si è conclusa positivamente l’esperienza de “Il Giro nel Giro”, l’originale iniziativa ideata e realizzata da Autostrade per l’Italia nell’ambito del Giro d’Italia 2019. Un tour amatoriale in cinque tappe a cui hanno preso parte numerosi appassionati di ciclismo, che hanno così potuto vivere da vicino quello che è l’evento di settore più importante del Paese. Non solo: l’ottimo riscontro ottenuto da “Il Giro nel Giro” si deve anche alla sua doppia anima. “Un inno alla bellezza” lo ha definito Francesco Delzio, Direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Marketing del gruppo Atlantia e di Autostrade per l’Italia: “Quella dei beni artistici dichiarati patrimonio dell’umanità, che rendono unica l’Italia dalla provincia alle città d’arte, e insieme quella del ciclismo amatoriale capace di coinvolgere e appassionare tutta la famiglia”. I tracciati, partiti da quelli ufficiali della Corsa Rosa, si sono conclusi infatti davanti a conosciuti beni Unesco che i partecipanti hanno avuto modo di visitare: il centro storico di Firenze, la Villa Adriana a Tivoli, i Monumenti Paleocristiani a Ravenna e la Villa Barbaro a Maser.

Autostrade per l’Italia: le iniziative per valorizzare le meraviglie del Paese

L’idea de “Il Giro nel Giro” nasce da un altro fortunato progetto di Autostrade per l’Italia. Con “Sei in un Paese Meraviglioso”, la società del gruppo Atlantia vuole promuovere il patrimonio culturale, naturalistico e gastronomico della provincia italiana, raccontando e valorizzando 300 esperienze che coinvolgono oltre 1.000 Comuni italiani e 40 beni Unesco presenti nella penisola. “Il Giro nel Giro” guarda dunque nella stessa direzione, puntando a valorizzare sempre più le bellezze del Paese, come spiega Francesco Delzio: Autostrade per l’Italia rilancia il suo ruolo sociale come strumento di promozione delle bellezze dei territori attraversati dalla nostra rete e come vetrina dei valori migliori dell’identità italiana caratterizzata da un incrocio unico di paesaggi e attività dell’uomo”. Il calendario dell’edizione 2019 ha previsto cinque tappe: Vinci – Centro storico di Firenze (13 maggio), Frascati – Tivoli, Villa Adriana (15 maggio), Ravenna – Sant’Apollinare in Classe (21 maggio), Treviso – Maser (31 maggio). Il 25 maggio poi, a corredo dell’iniziativa, il ritorno di un importante appuntamento: la grande “classica” sulla A1 Panoramica, giunta alla quarta edizione, che permette a più di 1.000 appassionati delle due ruote di realizzare il “sogno proibito” di pedalare su un’autostrada per circa 36 km di saliscendi da Puliana a Pian Del Voglio e ritorno.

Leave a Comment