Web Agency Napoli: quante cose puoi chiedergli? E quanto ti costano?

Le agenzie di comunicazione digitale possono realmente curare i tuoi interessi?

Quante volte ti sarai chiesto se affidarti o meno ad una web agency a Napoli?

“Inutile sperare di essere seguito come si deve…meglio da solo…” ti sei ripetuto in mente a mo di mantra per auto convincerti che fosse la strada migliore.

Il problema è molto semplice: tu hai il tuo lavoro, lo fai in un certo modo: costanza, precisione, passione contraddistinguono il tuo agire quotidiano. Magari sei iscritto ad un albo professionale che ti qualifica come professionista e i tuoi clienti sono contenti e fieri di rivolgersi a te.

Non pensi che ognuno debba fare il suo lavoro?

Mi spiego.

Che tu sia un dentista, uno psicologo o un meccanico, hai sicuramente piena padronanza del tuo mestiere, riesci a maneggiare con cura i “ferri” e sai dispensare i giusti consigli a chi si rivolge a te.

D’altra parte se consapevole del fatto che nel tuo settore le cose non vanno bene come una volta, che la crisi ha portato con sé tante conseguenze e ha creato il cosiddetto “effetto domino”: il tuo cliente medio ha perso potere d’acquisto e non si rivolge più a te con costanza o addirittura non lo fa proprio più.

Senti di avere questo problema vero?

Bene.

Ti sei mai chiesto come risolverlo? Hai mai riflettuto sui cosiddetti “oceani blu”?

Esistono delle strade maestre e delle strade secondarie e a volte le secondarie hanno la svolta giusta verso la direzione sperata. Motivo per il quale tutto quello che hai sempre considerato inutile (…forse perché lo ignori…) lo hai messo nell’angolo, senza pensare che potesse essere la vera svolta alla tua vita lavorativa e professionale.

Siamo arrivati al punto. Ricordi quando ti ho scritto che ognuno dovrebbe fare il suo lavoro?

Ecco.

Se un tuo cliente mettesse mano al motore della macchina che ha sempre affidato a te per la manutenzione, penseresti che riuscirebbe a cavarci qualcosa?

Se un tuo cliente avesse dei problemi di depressione, ansia, agorafobia, penseresti mai che potrebbe risolverli in autonomia, senza la tua consulenza psicologica?

Bene, ci siamo.

Secondo te, arrivati a questo punto, potresti mai pensare di affrontare il tentativo di crescere sul web da solo? O affidandoti al solito cugino smanettone?

Perché dovresti essere in grado di riuscire a pianificare una corretta e vincente strategia digitale e quindi sostituirti a chi lo fa per mestiere, se pensi che il tuo cliente non possa risolvere i suoi problemi psicologici da solo. O se pensi che il tuo cliente non sia in grado di mettere mano al motore della sua macchina, senza il tuo aiuto?

Riflettici….

Leave a Comment