Alessandra Fornasiero relatrice a Modena Smart City

“Da Smart City a Smart Land con le imprese al centro” è il titolo della tematica centrale del ciclo di conferenze che ha
avuto luogo a Modena il 28 settembre scorso e che ha ospitato l’intervento di Alessandra Fornasiero.

Alessandra Fornasiero

Alessandra Fornasiero e l’importanza dell’economia circolare per cittadini e imprese

Alessandra Fornasiero, imprenditrice il cui focus di attività risiede nella corporate e social responsability e nella sensibilizzazione verso le tematiche ambientalistiche, è intervenuta nel corso del convegno Modena Smart City, organizzato da CNA Modena e dall’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile in partnership con Energia Media e che ha avuto luogo il 28 settembre scorso. Fondatrice di CSRValue e più recentemente della startup Circularity, Alessandra Fornasiero è intervenuta sul tema a lei congeniale dell’economia circolare privilegiando l’aspetto relativo alla sua importanza per le aziende e per le Smart Land. Nei suoi numerosi interventi, ha spesso portato in seno all’opinione pubblica i temi dell’efficientamento energetico, concentrandosi in particolare sulle metolodogie meno impattanti attualmente disponibili, e delle politicy di recupero e riciclaggio dei materiali scarto di lavorazione all’interno delle realtà aziendali. In questo secondo caso, la coscienza civica dei cittadini italiani ha già in linea di massima assorbito l’inesorabile passaggio da una economia di tipo lineare a una circolare, mentre al contrario per le imprese, anche a causa di una ancora elevata antieconomicità del procedimento, il riutilizzo dei materiali di scarto è ancora decisamente sfavorito rispetto all’uso di materie prime vergini.

Alessandra Fornasiero e la Smart Land

L’obiettivo degli eventi legati a Modena Smart City, al cui interno si inserisce anche lo speech di Alessandra Fornasiero, è quello di puntare i riflettori sui differenti attori che devono confrontarsi per lanciare una realtà imprenditoriale dentro una Smart Land, dove i dati sono una ricchezza essenziale per dare risoluzioni. Le risorse di diversa provenienza, sia dentro che fuori dal proprio sistema di produzione, sono un valido mezzo per uno studio fattivo e strategico non solo per aziende ed utilities ma anche per le municipalità che devono assicurare il benessere delle proprie comunità. Nell’ambito della Smart Land infatti il buon vivere della collettività è anche diretta conseguenza dall’evolversi dei sistemi di tipo industriale. Il nuovo sistema dei valori d’impresa deve obbligatoriamente interfacciarsi con il governo dei territori, per mettere a fattor comune principi valoriali e servizi oltre che per infondere nuova vita all’economia utilizzando riferimenti eticamente sostenibili. Quello che emerge dai workshop di Modena Smart City, e che sottende anche all’intervento di Alessandra Fornasiero, è che la valorizzazione di idee e saperi è di sempre maggiore e di centrale rilievo in questa circostanza dove concentrarsi solamente su strumenti e tecnologie non è più sufficiente.

Leave a Comment