A2A: il commento di Valerio Camerano sul progetto “Smart Area BS”

Vi hanno aderito ben 28 Comuni, 26 nel territorio bresciano: è il progetto promosso da A2A Smart City per implementare tecnologie “smart” per la raccolta di dati attraverso sensori e per l’attivazione di un sistema aperto a beneficio di tutti. L’AD di A2A Valerio Camerano commenta con entusiasmo l’iniziativa.

Valerio Camerano, AD A2A

Progetto “Smart Area BS”: i commenti dell’AD Valerio Camerano

La provincia di Brescia sta per diventare una delle più “smart” d’Italia: il progetto, promosso dalla Provincia stessa e da A2A Smart City, si basa sulla realizzazione, l’implementazione e la gestione delle reti di connettività a banda lunga e stretta, al fine di supportare lo sviluppo di servizi smart in tutte le città coinvolte. All’iniziativa, la prima in Italia di questa portata, hanno aderito ben 28 comuni, dei quali 26 sul territorio bresciano, uno in provincia di Cremona e uno di Mantova. La convenzione vuole promuovere l’utilizzo di strumenti e servizi innovativi per favorire la crescita delle imprese, i servizi al cittadino, la cura e il monitoraggio dell’ambiente, favorendo il dialogo tra amministrazioni e utenti. Valerio Camerano, Amministratore Delegato di A2A, si è da sempre dimostrato attento verso le tematiche legate allo sviluppo della smart city in Italia, puntando l’attenzione sui vantaggi e i benefici derivanti dall’implementazione di questo tipo di tecnologie. “Questa significativa partnership con la Provincia di Brescia rinnova la volontà di A2A di ricoprire un ruolo sempre più importante come open innovator, per le città del futuro”, ha commentato Valerio Camerano.

Valerio Camerano: le novità e le tecnologie legate al progetto

“Il nostro Piano Strategico”, ha sottolineato Valerio Camerano, “prevede lo sviluppo di tecnologie ‘smart’, basate sull’Internet of Things ed è in grado di mettere a disposizione delle città reti a banda stretta e a banda larga e di raccogliere dati attraverso i sensori, in un sistema aperto a beneficio di tutti. A2A ha già realizzato servizi innovativi come lo Smart Bin, Smart Parking, Smart Security e Smart Agricolture, soluzioni che contribuiscono al miglioramento della qualità della vita dei cittadini”. Il progetto rientra a pieno titolo negli obiettivi del documento strategico “Agenda Digitale della Provincia di Brescia”, rivolto a sostenere lo sviluppo socio-economico del territorio tramite la progressiva realizzazione di interventi innovativi e auto-sostenibili. A2A Smart City ha deciso di implementare nei Comuni aderenti all’iniziativa sia servizi tradizionali che innovativi, dall’installazione di 165 “Gateway” per la copertura in radiofrequenza all’installazione di 208 nuovi Access Pont, nell’ottica di migliorare significativamente la qualità e la copertura del servizio Wi-Fi. Tra le tecnologie “smart” sottolineate da Valerio Camerano rientra anche l’installazione di un software in grado di rendere fruibili i dati raccolti con i dispositivi in campo, oltre all’aggiunta di sensori antintrusione, ambientale, building comfort e per il monitoraggio strutturale.

Leave a Comment