Anime parallele – personale di pittura di Ernesto Fanzaga a cura di Massimiliano Bisazza

Comunicato Stampa

“Anime parallele”

Mostra personale di pittura di:

Ernesto Fanzaga

A cura di Massimiliano Bisazza

-Opening: 7 dicembre 2016 dalle h 18,30 alle h 21,00
In mostra fino al 20 dicembre 2016 mattino

Presso: Galleria d’Arte Contemporanea Statuto13
Via Statuto, 13 (corte int.) – 20121 Milano

Apertura al pubblico: dalle h 11 alle h 19 dal martedì al sabato

Il nuovo progetto espositivo di Ernesto Fanzaga in galleria STATUTO13 in Brera a Milano è intrigante sia dal punto di vista stilistico e creativo che da quello concettuale.

Se la mostra dell’anno passato intendeva farci riflettere sul concetto di “temporalità” e del conseguente passaggio spazio-temporale esistente tra gli ambienti urbani e le singole vite, ricche di storie individuali e che troppo spesso non dialogano tra loro; quella di quest’anno entra nel dettaglio: all’interno delle vedute cittadine, ci porta per mano a visionarne le frammentazioni celate nelle singole vite, nei luoghi.

La mostra è ricca sia di opere su tavola che rifrangono gli esterni di vita della società nella quale viviamo, che di quadri su tela che invece rappresentano appunto con l’ausilio delle superfici a cui sono adese, le vite vissute nel dettaglio lenticolare e sono percepite dall’artista in modo del tutto personale e soggettivo.

La metafora è velata sia nei lavori “out” – gli esterni appunto – che negli “in” – gli interni, sottesa e voluta non senza un pizzico di atteggiamento ludico come è riscontrabile secondo un’opportuna lettura dell’opera osservandone con particolare attenzione le luci: “interne ed esterne”, proprio come se si volesse introiettare o esteriorizzare una sensazione, un pensiero, un vissuto di anime parellele.

Non dimentichiamo che l’arte di Fanzaga vuole raccontare della condizione umana, delle sue emozioni, questo è vero, ma anela sempre a una sua risoluzione positiva; nonostante la profonda, attenta e intelligente analisi proprio di quest’ultima.

I lavori ad olio di Ernesto Fanzaga sono sempre “consapevoli” di quella bidimensionalità di cui è intrisa la tela – di fatto bidimensionale anch’essa – da farne un segno di riconoscimento e distintivo nello stile tipico dell’artista. Ma in questa fase, invece, l’elemento della luce è ben più evidente e riesce ad andare oltre il bidimensionale aprendo un varco verso una terza dimensione degli ambienti ivi rappresentati.

Non mancheranno dei divertissements surreali coi quali concludere questo percorso espositivo e nei quali Ernesto Fanzaga decide di giocare concettualmente con gli osservatori e con l’ausilio della sua arte.

Per informazioni:

Cell. +39 347 2265227 (mart-sab h11/19)
info@statuto13.it
www.statuto13.it
www.facebook.com/statuto13