Milano Art Gallery: le “Prospettive figurali” di Giuseppe Fanfoni nella galleria bassanese

Un’interessante mostra dedicata all’arte di Giuseppe Fanfoni sarà allestita presso la rinomata galleria bassanese “Milano Art Gallery” che si trova nel centro storico cittadino, in via Portici Lunghi 37, adiacente alla piazza della libertà. Il periodo confermato per l’evento espositivo, organizzato dal manager della cultura Salvo Nugnes, è dal 12 al 26 agosto 2016, con data d’inaugurazione fissata per venerdì 12 agosto.

Spiegando i tratti salienti del percorso artistico di Fanfoni, la curatrice Elena Gollini, ha voluto mettere in luce come “L’arte di Fanfoni non è individualistica. Il criterio fondante, che sta alla base del suo lavoro, il punto di partenza focale e nevralgico della sua espressione, è considerare l’arte per l’individuo, l’arte come portatrice e divulgatrice di un messaggio, che sappia suscitare emozioni e che spinga anche ad approfondite riflessioni”.

E ancora, ha proseguito “Le opere di Fanfoni rispecchiano uno spiritualismo, che pone l’essere umano al centro delle ricerca, dell’indagine e della rappresentazione artistica. Nelle composizioni, non c’è mai un rapporto di staticità, ma si innesca una continua e costante relazione dialettica, tra immanenza e trascendenza, tra realtà fisica e ideale, tra prospettiva reale e fantastica. Le creazioni, si collocano in quell’itinerario concettuale, che così bene caratterizza questa fase e questa epoca storico-sociale e si inserisce perfettamente nella realtà, in cui viviamo”.