Biennale Milano: Lio Sottile propone la sua pittura  

Sta già riscuotendo grande risonanza l’imminente apertura della Biennale Milano, fissata in data sabato 5 settembre presso lo storico Spazio Tadini a Milano, in via Niccolò Jommelli 24. La gestione organizzativa dell’evento è del manager della cultura Salvo Nugnes. All’inaugurazione è prevista la partecipazione straordinaria dell’affermato critico Vittorio Sgarbi, per presentare la mostra. Nel selezionato gruppo di artisti, rientra anche il pittore Lio Sottile con il suo eclettico e innovativo stile di tendenza astratto-informale.

Di recente, Sottile ha affrontato e inserito nei dipinti il riferimento, riguardante il tema della grafica e del Trading On Line, definito Tol in gergo tecnico. In merito a questa sua originale proiezione espressiva è stato commentato: “La Tol Art si nutre del linguaggio della finanza e dei segni di questo universo e si traduce, per successivi passaggi, in arte astratta attraverso i meccanismi della pittura. I quadri di sottile. Inglobano sorprese e sensazioni, che derivano dal mondo del trading catturando l’attimo, in cui l’evento si materializza, per poi rimontarlo in un’atmosfera di colori e disegni”

Inoltre, viene precisato: “Ripensato e rivisto, il movimento del prezzo si sgancia dall’idea del danaro e vive la propria vita come traccia, che si inerpica tra correzioni, inesattezze, sovrapposizioni, aloni, esuberanze nella superficie del dipinto. Nel sogno della trasposizione, l’osservatore entra nella dinamica del trend, per farne parte dall’interno, ribaltando le regole del gioco e diventando per una volta il vero protagonista”.