CIBO E VINO. DI SCENA L’ENRICO PINNA JAZZ TRIO IN UN TRIBUTO A JIM HALL

Enrico Pinna_1Mercoledì 23 Dicembre 2009, alle ore 21 circa, alla Taverna del Falco di Campo Ligure (Via Ing. L. Bosco, tel. 010 920264), si chiude la prima sessione dei grandi concerti 2009/2010, curati dal direttore artistico Alberto Malnati. Di scena, questa sera, l’Enrico Pinna Jazz Trio, impegnato in un grande tributo al musicista Jim Hall: con Enrico Pinna alla chitarra, Alberto Malnati al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria. Il locale è diretto dai fratelli Ferruccio e Danilo Galbiati (nella foto). I Vini provengono dalla fornitissima cantina (visitabile) di Ferruccio Galbiati. Prenotare conviene, allo 010 920264. Il locale è anche pizzeria e focacceria gestita da Danilo Galbiati. Questa sera, oltre al menu alla carta che resterà sempre a disposizione (e senza nessuna maggiorazione dovuta alla musica dal vivo), in abbinata al concerto ci sarà una degustazione a sorpresa. Durante il concerto, onde consentire agli artisti la necessaria concentrazione e la migliore fruizione dello spettacolo da parte del pubblico, il servizio ai tavoli nella sala jazz club verrà il più possibile limitato alle sole bevande. La Taverna del Falco inoltre, per questa nuova serie di concerti lancia l’iniziativa “Guidatore fortunato”: nelle serate dal vivo, a chi prenota la cena/concerto, per almeno quattro persone, verrà offerta la possibilità di designare un guidatore il quale potrà cenare gratuitamente se si astiene dal consumo di bevande alcoliche dopo le ore 21 e se, sottopostosi volontariamente al test, risulterà con un tasso alcolemico conforme alle vigenti norme di idoneità alla guida.

Come arrivare: prendere l’autostrada A26 Genova-Gravellona, uscire a Masone e procedere da qui in direzione Campo Ligure. Dopo 3-4 km si arriverà al “Mobilificio Oliveri”, subito dopo questo svoltare a sinistra nella stradina che scende giù ripida verso la ferrovia.

 

ENRICO PINNA. Profilo

Enrico Pinna è riconosciuto tra i più versatili chitarristi europei e ha consolidato negli anni la sua fama a livello internazionale, suonando e registrando con nomi di spicco tra i quali citiamo su tutti: Mike Stern, Paolo Conte, Paolo Silvestri, Dado Moroni, Billy Preston, Alessio Menconi, Paolo dalla Porta, Enrico Rava, Johnny Mars, Paolo Bonfanti, Flavio Boltro e innumerevoli altri. Ormai trasferitosi a Londra da anni, è costantemente impegnato in studio di registrazione ed alterna regolarmente le esibizioni live con le attività in studio. In questo tour lo vedremo impegnato in ambiente prettamente Jazz, alla ricerca della propria personale lettura di brani standards.

 

ALBERTO MALNATI. Profilo

Ha svolto un’intensa attività di side man al fianco di un gran numero di musicisti ed è uno dei contrabbassisti più solidi ed esperti della sua generazione. Tra le sue collaborazioni ricordiamo: Johannes Faber, Gianni Coscia, Andrea Pozza, Dado Moroni, Sandro Gibellini, Antonio Faraò, Ferdinando Faraò, Bruno Marini, Alessio Menconi, Joe Diorio, Mike Stern, Eric Marienthal, Paul Jeffrey, Jesse Davis, Plas Johnson, Rev. Lee Brown, Kitty Margolis, Shawn Montero, Jerry Brown, Red Holloway, Sangoma Everett, Jimmy Cobb, Bobby Durham, Kenny Barron, Benny Golson, Charlie Mariano, Consuela Lee, Cristina Mazza, Riccardo Zegna, Gianni Basso, Stefano Bagnoli, Nando De Luca, David Boato, Claudio Capurro, Rosario Giuliani, Lisa Pollard, Clive Alive, Linda Wesley, Tom Kirkpatrick, Loomis Green, Zam Johnson. Nel 1999 ha vinto il premio internazionale “Barga Jazz ’99” con l’Ata Trio. Alberto Malnati fa parte della formazione dello chansonnier Giorgio Conte dal 1999. Come band leader ha prodotto il disco “The big Gift” al fianco di Sangoma Everett e Andrea Pozza, guidato il Vajrayana quintet e come co-responsabile il quartetto Be-bop impossible e Ata trio, attualmente dirige il quartetto 4 for trios. Svolge intensa attività didattica presso la scuola “G. Conte” di Pegli dove insegna basso elettrico, contrabbasso, e musica d’insieme jazz.

 

RODOLFO CERVETTO. Profilo

È sicuramente il batterista più apprezzato dell’aria genovese, la capacità di coniugare grande propulsione ritmica a sensibilità e dinamiche ne fanno uno dei talenti emergenti del panorama nazionale. Queste doti lo hanno portato a collaborare con grandissimi musicisti come Gianni Basso, Gianpaolo Casati, Alberto Tacchini, Andy Grawish, Michael Campagna, Aldo Zunino, Luciano Milanese, Piero Leveratto, Nando de Luca, Ralph Sutton, George Masso, Red Holloway, Benny Golson, Gary Bartz, Paul Jeffrey, Lisa Pollard, Bruce Forman, J.Williams, John Canady, Shawn Monteiro. È membro stabile di molte tra le formazioni più significative del panorama ligure e si sta facendo apprezzare in Francia al fianco dei migliori musicisti dell’area nizzarda e del Midì francese. Da qualche anno è attivo anche nella didattica come insegnante di batteria presso scuole private e assistente esterno presso i conservatori di Cuneo e Alessandria.

 

INFORMAZIONI

Ferruccio e Danilo Galbiati

Taverna del Falco

Via Ing. L. Bosco – 16013 Campo Ligure (Genova)

Tel. 010 920264

Leave a Comment