I VINI VICENTINI ALLA PROVA DEI BUYER INTERNAZIONALI

Sabato 8 giugno 12 buyer provenienti da tutto il mondo si incontrano a Villa Cordellina Lombardi. Presenti tutti i Consorzi di Tutela del territorio berico

Sarà Villa Cordellina Lombardi ad ospitare il prossimo workshop sui vini vicentini dedicato ai buyer esteri il prossimo sabato 8 giugno. Per l’occasione saranno presenti, per la prima volta tutti assieme, i quattro Consorzi che gravitano nel territorio berico: Gambellara, Colli Berici e Vicenza, Breganze e Lessini Durello. Quattro realtà che hanno deciso di unire le forze per l’occasione e presentare uniti e compatti la realtà vitivinicola vicentina. Tredici aziende per dodici buyer, selezionati in tutto il mondo: Svezia, Russia, Danimarca, Germania, Lituania, Polonia, Canada, USA, Cina, India. A rappresentare il territorio di Gambellara quattro aziende: la Casa Vinicola Zonin, l’Az. Agr. Grandi Natalina, l’Az. Agricola Vignato Virgilio e la Cantina di Gambellara. Un’idea nata dopo il convegno sull’internazionalizzazione del vino svoltosi a Gambellara lo scorso 28 marzo. “Dopo l’incontro sull’export dei nostri vini – dichiara il presidente del Consorzio Tutela Vini Gambellara Giuseppe Zonin – abbiamo affidato a Michele Shah, nota giornalista internazionale, il coordinamento di questo incontro. Sono felice di vedere che tutto il territorio vicentino ha risposto compatto”. Gli fa eco il direttore del Consorzio Colli Berici e Vicenza Andrea Monico: “l’estero è ormai una scelta obbligata per le nostre aziende, una vera e propria valvola di sfogo, visto il continuo calo dei consumi in Italia”. A proporre i vini dei Colli Berici, Tai Rosso in testa, ci saranno le aziende  Piovene Porto Godi, Pegoraro, Ruaro e Marcato.

Il programma prevede venerdì 7 giugno una cena di presentazione del territorio e dei vini, cui seguirà sabato mattina il workshop vero e proprio. I buyer incontreranno le aziende presenti secondo la formula dello speedtasting, brevi incontri mirati di venti minuti che consentiranno loro di avere una visione completa di tutte le aziende presenti. Il pomeriggio sarà dedicato alle visite alle cantine selezionate da ciascun buyer. Questa attività è stata programmata secondo le richieste della Camera di Commercio di Vicenza, che ha messo a disposizione risorse economiche per promuovere la vendita dei vini vicentini in nuovi mercati internazionali.

Le consulenze sono invece finanziate dai fondi del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Veneto, Misura 133 per la promozione dei vini veneti.

Seguici sui social