Viaggio in India: alcuni consigli prima di partire

Da qualche anno sono sempre più gettonate  le destinazioni “esotiche”, dove  per esotiche non si intendono esclusivamente le isole paradisiache o i paesi caraibici, ma anche tutte quelle mete di solito fuori dalle proposte di viaggio “tradizionali”.
Una delledestinazioni  che negli ultimi tempi  sta ottenendo un successo sempre più evidente è certamente l’India, un paese in profonda mutamento, economica e sociale, che sta avendo anche un importante incremento dal punto di vista prettamente turistico.
Regalarsi un viaggio in India alla scoperta dei suoi unici itinerari e delle sue città senza tempo, è diventato ora  un desiderio abbastanza diffuso che, con un po’ di preparazione non è neppure arduo  trasformare in realtà.
Se l’India è la vostra destinazione, ci sono però alcune cose che dovete sapere  prima di partire così  da non trovarvi impreparati  difronte a qualunque necessità. 
Iniziamo innanzitutto con la valigia, compagno inseparabile di ogni viaggiatore che si rispetti . Se vi recate in  India in estate allora preferite  vestiti di cotone che sono comodi, mentre se viaggiate in inverno non lasciate a casa maglioni di e una giacca leggera. Se vi recate in India per praticare uno sport particolare come il trekking o volete conoscere il paese percorrendo itinerari un po’ più avventurosi, allora non dimenticate a casa macchina fotografica, occhiali da sole, crema solare, coltellino tascabile e medicinali.
Passiamo ora alla preparazione del viaggio. Per quanto concerne i voli dall’Italia all’India il suggerimento è di evitare il fai da te e di servirsi  sempre dell’intermediazione di un’agenzia; per i volti interni al paese, invece, prima di effettuare  il check-in, non scordatevi mai di far identificare il vostro bagaglio a mano.
Viaggiare in un paese caratteristico  come l’India significa anche conoscerne  le usanze  più importanti, in maniera tale da evitare brutte figure. 
Se state per entrare in un tempio o in una moschea, rammentate di togliervi le scarpe e di lasciarle all’ingresso; in alcuni templi Hindù dovetefare attenzione anche agli eventuali accessori di pelle che vi portate dietro, in quanto non è consentito entrare con cinture, borse o portafogli realizzati in pelle. 
Per quanto riguarda la sicurezza, prima di partire salvate una copia di tutti i vostri documenti così da avere un salvagente in caso di smarrimento o di furto; ricordate in più che esistono specifiche zone dell’India, soprattutto quelle a confine, dove è possibile entrare solo essendo muniti di uno determinato permesso.

Leave a Comment