I MAYA E LA FINE DEL MONDO conferenza incontro a Firenze

Conferenza incontro

“Maya
e la fine del mondo”

organizzazione
Amici del Guatemala

 

 

Tra i numerosi eventi culturali che la città di Firenze ospita in questo
periodo  che precedono le festività,  da non perdere è la
coinvolgente iniziativa  organizzata dall’Associazione  “Amici
del Guatemala”  che è prevista per  il

4 dicembre p.v.

Questa
‘interessante conferenza sui “Maya e la fine del mondo”

si
terrà alle ore 18, a Firenze in Via Ghibellina presso il complesso

culturale
ex Murate,nella sala delle Vetrate (interna piazza

Madonna
della Neve).ad ingresso libero

Saranno
presenti lo scrittore guatemalteco Dante Liano e la professoressa
Maria Craveri, entrambi docent dell’Università Cattolica del Sacro
Cuore di Milano.

La
prof. Craveri parlerà della cultura e della religione Maya, mentre
il prof. Liano affronterà il tema dei maya oggi e la reale fine del
mondo.

 Nel suo disiscorso all’ONuRigoberta Menchù Tim (guatemalteca) Premio Nobel
della pace1992 afferma che “Gli indigeni non sono ancora ascoltati con
attenzione. Ascoltateli : E’ quello che desiderano perchè hanno
conservato tanti valori controcorrente. Eppure nei vostri

paesi
nascono ancora istituti universitari per studiare gli indigeni. Noi
non siamo e non vogliamo essere una “specie protetta” come
ha affermato il delegato brasiliano,convinto di fare un’affermazione
umanitaria: Noi non siamo farfalle, siamo esseri umani pensanti.

Perchè
non si accetta l’idea che i popoli indigeni potrebbero, a loro volta,
insegnare qualcosa al mondo di oggi ? ”

L’Associazione
“Amici del Guatemala” nasce nel 1993 a Siena,dove

ha
la sede in P.za Madre Teresa di Calcutta 1, per sostenere

la
missione di due padri domenicani trasferitisi in Guatemala, terra di

miseria
e soprusi. Parecchi progetti sono stati ultimati ed altri ancora

sono
in fase di attuazione. Dall’adozione di bambini, alla costruzione di
una scuola-convitto per ragazze e ragazzi con indirizzo di
eco-turismo e informatica , ambulatori sanitari e di igiene dentale,
corsi formativi e di sviluppo della donna, di taglio e cucito,
costruzione di Km. di condotte per portare l’acqua ai villaggi,
dotazione di una mucca gravida per famiglia e tanti altri .Importante
è l’appoggio alle lotte per la legalizzazione e regolarizzazione
della terra dei campesinos che vengono continuamente sfrattati da
ricchi proprietari per le loro speculazioni.

Per
maggiori e più esaurienti informazioni consultare il sito
www.amiciguatemala.org

 

 

 

 

Leave a Comment