PROGETT’AZIONE: ORA SI INTERVENGA PER CONTENERE LE SPESE

Il gruppo consigliare regionale (Boniperti, Burzi, Tentoni, Vignale e Valle):  fondamentale prevenire gli scandali . Ora si intervenga per favorire comportamenti virtuosi e per sviluppare linee politiche che consentano di incidere positivamente sulla riduzione della spesa pubblica. Le proposte: riduzione dei fondi ai gruppi, abolizione del listino e rivisitazione della spending review regionale

 

“La politica deve impegnarsi non soltanto prevenendo gli scandali – evidenziano gli esponenti del gruppo consiliare regionale Progett’Azione –  ma intervenendo, opportunamente, per favorire comportamenti virtuosi e per sviluppare linee politiche che consentano di incidere positivamente sulla riduzione della spesa pubblica”. Per quanto riguarda il Piemonte Progett’Azione sottolinea l’urgenza di intervenire con un provvedimento complessivo di revisione della spesa regionale, che vada oltre i risparmi, già individuati, che fanno capo al Consiglio. “ Le decisioni che sono state recentemente assunte localmente – dichiara Angelo Burzi, capogruppo di Progett’Azione a Palazzo Lascaris – sono condivisibili, ma purtroppo incidono in modo  poco più che simbolico sulla riduzione della spesa”.  Per Progett’Azione è necessario rimodulare gli stanziamenti a disposizione dei gruppi consiliari, con un’importante riduzione delle assegnazioni, modificare la legge elettorale  per l’elezione del consiglio regionale con l’abolizione del listino, intervenire con modifiche sostanziali sulla spending review regionale per far sì che si possa aggredire in modo organico  tutta la spesa pubblica.  “Su questi argomenti siamo impegnati da tempo – conclude Burzi – e presenteremo presto specifiche proposte di intervento”.

 

#Progett_Azione

info@progettazionepiemonte.it

www.progettazionepiemonte.it

facebook.com/progettazionepiemonte

twitter.com/progett_azione

youtube.com/user/progettazionePiemont

Leave a Comment