VPS e Server dedicati: quali sono le differenze?

Nel mondo della tecnologia è facile perdersi viste le tante novità che si susseguono con una velocità impressionante e gli incredibili passi in avanti che è possibile fare da un giorno all’altro.

Per questo fare un po’ di chiarezza, anche su quegli argomenti che potrebbero essere considerati i più scontati, ha una certa utilità.

Oggi parliamo delle differenze che intercorrono tra i VPS, ovvero i Virtual Private Server, e i server dedicati.

I VPS è in poche parole un server virtuale che funziona su un server fisico, le cui risorse vengono condivise da più utenti. Questa condivisione viene resa possibile dallo “scompaginamento” del server in più macchine virtuali ognuna separata dall’altra e con proprie applicazioni in modo tale da permettere ai propri clienti di gestire e configurare il proprio VPS in totale autonomia.

Questo significa che ogni utente ha la possibilità di scegliere il sistema operativo, le applicazioni da installare e così via, il che rende questo servizio altamente personalizzabile e molto funzionale. Si tratta, quindi, di un sistema di hosting dedicato che si presta particolarmente bene a chi ha la necessità di gestire un sito di medio o grande traffico o più siti contemporaneamente. Alle ottime prestazioni e all’alto livello di personalizzazione i VPS sono poi in grado di associare anche prezzi altamente competitivi; oggi esistono molte offerte, il segreto per scovare quella migliore è come sempre l’informazione.

I server dedicati possono essere considerati come la forma di hosting più personalizzabile ma anche più costosa. Si tratta quindi di un servizio indicato soprattutto per quei siti che sono caratterizzati da un traffico elevato o che necessitano di un alto consumo di risorse. Grazie ai server dedicati si ha la possibilità di gestire e ovviamente di personalizzare il proprio server come meglio si crede e si desidera, utilizzando inoltre un hardware noleggiato in base al servizio da noi prescelto.

Ovviamente anche per quanto concerne il comparto dei server dedicati è possibile trovare una miriade di offerte, potendo scegliere tra i processori Intel o AMD e personalizzando il server per quanto concerne la ram, hard disk e così via.

Nel caso in cui non siate proprio degli esperti, ma questo consiglio vale anche per i VPS, è sempre meglio affidare l’amministrazione del server ai servizi “managed”, ovvero servizi che sono gestiti direttamente dal personale dell’azienda hosting.

Leave a Comment