ROOM 2011/2012 B.C.

Andrea Amaducci - Mirror

Il Premio Nazionale di Arte Contemporanea ‘Basilio Cascella’ è da 56 anni uno dei Premi d’Arte più prestigiosi d’Italia.

Prosegue il tour della collettiva che presenta opere di Tea Falco (fotografa vincitrice della LV edizione e nuova musa di Bernardo Bertolucci), Lorenzo Fontanesi (fotografo, vincitore della LVI edizione e vincitore del concorso X-Off a Fotografia Europea 2012), Alessandro Falco (fotografo, vincitore della LVI edizione e vincitore dell’International Renaissance Photography Prize 2012), Luca Zarattini (pittore, vincitore della LV edizione, tra i curatori dello SpinaFestival), Giorgio Distefano (pittore, vincitore della LVI edizione), Mr Wany (tra gli street artist attualmente più conosciuti), Andrea Amaducci (performer e street artist, fautore del progetto ‘Io l’Alieno’).

La presente collettiva comprende anche le opere di Matteo Arfanotti, Mirko Dadich, Federica Costa, Delfina De Pietro, Vladimiro Lilla, Terry May, Mario Mariano, Lamberto Melina, Alessandro Passerini, Emilio Patrizio, Monica Seksich, Massimo Volponi, Paolo Volta, Gianni Triggiani, Alberto Caviglia, Pino Ferrucci, Pasquale Grilli, Ailuig Holiday, Jessica Montebello, Giovanni Oscar Urso, Laura Ragazzi, Giulio Tassinari. Solo una parte degli artisti che hanno reso possibile la nuova direzione.

Spazio Espositivo:
M27 Gallery | via marconi 27 – 40017, San Giovanni in Persiceto (BO)
http://m27gallery.wordpress.com/ – m27gallery@gmail.com

Orari: tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 20.00

Orario del vernissage: ore 17.30
Orario del Finissage: ore 20.00

Ingresso gratuito.

Catalogo: edito dalle Edizioni Stauròs di San Gabriele – Isola del Gran Sasso (TE). A cura di Alessandro Passerini, Giuseppe Bacci, Pasquale Grilli e Giulia Pesarin. 150 pg c/a.

Patrocini: Associazione AMACI, M27 gallery, Farnese Media Art, Collettivo TM15, il Faro Verde, Galleria del Carbone, Premio Nazionale di Arte Contemporanea ‘P. Occhi’, Simoni Arredamenti.

Curatori: Alessandro Passerini, Antonio Simoni.

Leave a Comment