Una passeggiata a Roma per Natale

Se quest’anno non vi alletta molto l’idea di passare le vacanze natalizie in famiglia, con i cenoni che durano ore, tra le urla dei bambini e la compagnia di parenti vari che fanno sempre le stesse domande, la soluzione ideale  è quella di prenotare un delizioso bed and breakfast a Roma. Potrete infatti godere, con la compagnia che più vi attrae, della nostra capitale in uno dei periodi più belli dell’anno. Le luci colorate per le strade e gli addobbi che rendono le piazze capitoline ancora più belle, saranno la cornice del vostro soggiorno invernale. Per di più potrete deliziarvi tra le bancarelle dei mercatini di Natale che da alcuni anni a questa parte vengono organizzati nelle piazze principali della città dei sette colli. Primo fra tutti è quello allestito in Piazza Navona che inizia ad essere messo in piedi già nei primi di dicembre e viene poi smantellato solo dopo l’Epifania. Tutto ciò alimenta un’atmosfera gioiosa e ricca di calore che non può essere certamente vissuta in tutti gli altri mesi dell’anno. Per i bambini diventa un mondo fantastico, pieno di giocattoli, luci, regali e dolciumi. Vengono inoltre organizzati anche spettacoli di diverso genere; musica etnica, cori gospel, concerti per mandolino. Non mancano le mostre di presepi antichi e racconti misteriosi sugli avvenimenti riguardanti  il centro storico cittadino. E’ poi doveroso, come insegna la tradizione, acquistare le decorazioni per l’albero perché questo porti prosperità e fortuna per l’anno venturo. A gennaio poi si attende l’arrivo della Befana che, in piazza, aspetta tutti i bambini per donare loro dolci o carbone. La tradizione dei mercatini natalizi nasce dal cuore dell’Europa, dalla Germania e dall’Austria, dove la nascita di Gesù viene salutata con l’allestimento delle bancarelle, spesso aperte anche di notte. Visitando tali mercatini si avrà modo di trovare l’idea regalo giusta per le persone più care e per di più assaggiare alcuni dei prodotti tipici della penisola, tra cui vini e caldarroste. Non manca la presenza di Associazioni che si occupano di beneficenza, quest’ultime devolveranno le donazioni ottenute e i pacchi regali offerti, ai ceti sociali più bisognosi, anziani e bambini in difficoltà.

Leave a Comment