VENERDI’ 17 AGOSTO ORE 21 MUSEO DELLA MARINERIA Edizioni Cinquemarzo presenta il secondo appuntamento della 3° edizione “VIAREGGIO LA CITTA’ DEL CUORE DI SHELLEY”

Continua il tour nelle memorie e nei luoghi legati a Percy Bysshe Shelley che proprio sulle coste viareggine ha trovato l’immortalità.
Secondo appuntamento venerdì 17 agosto alle 21 al Museo della Marineria la 3° edizione di “Viareggio, la città del cuore di Shelley”, il festival promosso dal Gruppo Editoriale Cinquemarzo, in collaborazione con il Centro Culturale Mediolanenese Studium di Milano e dedicato proprio al poeta inglese che l’8 luglio 1822 naufragò di fronte alle coste versiliesi e il 16 agosto fu cremato sulla spiaggia… ma la leggenda narra che il suo cuore sia rimasto miracolosamente incombusto.
Anche il Museo della Marineria è un luogo ‘simbolo’ di Shelley sia perchè la morte del poeta è stata causata da un naufragio ma soprattutto proprio perchè vi è conservato il binocolo originale del poeta ritrovato dai pescatori viareggini dopo il naufragio di Ariel. Il pubblico potrà assistere all’interpretazione di letture sceniche tratte dalle opere teatrali e poesie dell’autore inglese, con Rebecca Palagi e la Compagnia teatrale Cinquemarzo. Ingresso libero.
“Un mito di una figura imponente della poesia universale _ commenta l’editore Luca Guidi _ che ha regalato opere immortali all’umanità, che, grazie anche al nostro incessante e testardo lavoro svolto negli scorsi anni, sta ridestando curiosità negli ambienti letterari viareggini, italiani ed internazionali. Lo dimostra il pieno e sentito accoglimento dei nostri enti patrocinatori e delle associazioni di volontariato che anche quest’anno ci accompagneranno nei tre appuntamenti fissati. Siamo sicuri che il “Viareggio, la città del cuore di Shelley” sarà un punto di riferimento internazionale per gli appassionati del poeta inglese e delle sue eterne liriche.Tra l’altro Viareggio è stato il primo luogo dove nel 1879 è stato eretto un monumento in sua memoria dopo lunghe lotte da parte dell’intellighenzia di allora. Ci auguriamo che anche la nostra Viareggio si ridesti da quella distrazione dalla cultura e dai personaggi che, come Shelley, dovrebbero invece essere un ulteriore punto di forza della proposta turistica e culturale”. Ultimo dei 3 appuntamenti il 20 settembre alle ore 17 nella Sala delle Colonne di Palazzo Paolina. L’editore Luca Guidi parlerà della controversa e dibattuta costruzione del monumento dell’omonima piazza con la proposizione di vere e proprie ‘chicche’ contenute al Centro Documentario Storico: si tratta dell’archivio della signora Kruceniski, moglie di Cesare Riccioni allora sindaco nel 1894 quando in città si accese un violento scontro culturale per l’annunciata erezione di un monumento dedicato al poeta-eretico Shelley. In un conflitto dialettico tra cattolici, forse liberali e massoniche, si costituì un comitato formato da personaggi come Cavallotti, Coppino e Bovio per caldeggiare la scelta del sindaco. E la Kruceniski mise insieme 3 quaderni con numerosi articoli dell’epoca, che saranno oggetto di una preziosa e inedita pubblicazione di Cinquemarzo.
“Viareggio, la città del cuore di Shelley” è stata omaggiata del saluto del Ministro per i Beni e le Attività Culturali Lorenzo Ornaghi. L’evento è ideato da Luca Guidi direttore Generale del Gruppo Editoriale Cinquemarzo in collaborazione con il Centro Culturale Mediolanenese Studium di Milano e patrocinato da Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comune di Viareggio, Keats Shelley House di Roma, Fidas Donatori di Sangue Toscana.

Leave a Comment