Scoprite le affascinanti storie di fantasmi a Londra

Havete gia’ visto tower bridge e vuoi immergerti nella fantastica storia di un’altra attrazione Londinese? Perche’ non provate con il palazzo di Hampton Court?

Poiché già prima del XIII secolo sorgeva un castello sul luogo del palazzo di Hampton Court, è probo di Hampton court è un’alternativa interessante se avete già visto tutte le attrazioni londinesi come abile che l’edificio possieda un discreto numero di fantasmi e demoni, soprattutto considerando il suo turbolento passato reale. I visitatori dell’Hampton Court Palace ameranno ascoltare le spaventose storie dei suoi famosi ex abitanti, di cui si narra che attualmente infestino i corridoi del palazzo.

Catherine Howard fu la quinta moglie di re Enrico VIII e, così come avvenne per quasi tutte le sue mogli, la sua vita non ebbe una conclusione felice. Nel 1541, il suo ruolo di regina consorte giunse brutalmente al termine dopo solo un anno, quando venne accusata di adulterio e venne costretta agli arresti domiciliari all’interno del palazzo. Lei riuscì coraggiosamente a fuggire dalle guardie e ad andare alla ricerca del re per supplicarlo di salvarle la via, ma venne catturata e nuovamente trascinata nelle sue stanze, tra calci e urla. In uno strano scherzo del destino, il re la fece uccidere nello stesso modo in cui aveva ucciso sua cugina Anna Bolena, tre mogli prima, ovvero mediante decapitazione. Anche se non si conosce la sua età precisa, si ritiene che al momento della sua morte avesse un’età compresa tra i 17 e i 24 anni.

Oggi si crede che il fantasma di Catherine Howard abiti la cosiddetta “galleria infestata” di Hampton Court, dove gli ospiti dei vicini appartamenti concessi dal re sostengono di udire delle urla provenire dalla galleria. Inoltre, spesso accadono delle cose strane a chi visita la galleria. Una sera del 1999, due visitatrici svennero esattamente nello stesso punto a circa mezz’ora di distanza. Oltre a ciò, alcuni scienziati della University of Hertfordshire hanno notato che le strane esperienze vissute dai visitatori tendono a verificarsi in determinati luoghi. La storia di Catherine era già ben nota quando nel 1918 vennero aperte le stanze di quella che è stata chiamata “la galleria infestata” in suo onore.

Un altro fantasma che si dice abiti Hampton Court è quello di Sybil Penn, nota come The Grey Lady, domestica di quattro re Tudor. I primi avvistamenti di Sybil avvennero intorno al 1829, quando la sua imponente tomba venne spostata dalla vicina chiesa a causa di lavori di ristrutturazione. Subito dopo questo evento, attraverso una parete del palazzo vennero uditi dei rumori come se qualcuno stesse filando, e dopo delle ricerche venne scoperta una camera precedentemente sconosciuta contenente un antico fuso. La Grey Lady è stata avvistata in diversi punti del palazzo, tra cui gli appartamenti di stato e Clock Court.

Sybil Penn visse nel palazzo di Hampton Court e il suo legame con esso durò a lungo. Ella fu infatti l’infermiera del Principe Edoardo e assistette Elisabetta I nel palazzo mentre questa aveva il vaiolo, per poi morire della stessa malattia dopo poco tempo.

Chi vuole saperne di più sugli aspetti scandalosi degli ex residenti del palazzo potrebbe partecipare ad uno dei “gossip tour”, organizzati fino al 25 maggio.

Durante questi tour, l’edificio barocco viene presentato sotto una luce più intima, mentre vengono raccontate le scandalose storie di vita e di amore da Carlo II a Giorgio II.

Queste visite guidate iniziano alle 19.30, e per le guide rappresentano un’occasione per lasciarsi andare a storie scabrose e affrontare tematiche più oscure e divertenti che le orecchie dei più giovani non dovrebbero ascoltare.

Attualmente il palazzo sta inoltre ospitando la mostra “The Wild, the Beautiful and the Damned”, la quale espone per la prima volta i ritratti delle amanti di Carlo II e tratta le storie di amore e lussuria intrecciatesi nella decadente corte del monarca.

Leave a Comment