Metodi, culture, visioni e strumenti per conoscere la mediazione.

La capacità di Mediare all’interno delle aziende, diviene oggi lo strumento più efficace ed economico di affrontare la crisi. L’approccio mediativo efficace, ossia esercitato in modo strutturale e sistematico, diviene pertanto una delle best practices aziendali ed una delle competenze manageriali di rilievo in quanto impatta direttamente sugli aspetti economici e sugli assetti dell’azienda/impresa.
Ecco perché abbiamo creato il percorso formativo MEF: mediazione efficace in azienda. Per agevolare i manager ad acquisire la mentalità e le tecniche mediative, per aiutare le aziende a creare nuove figure manageriali che lavorino in modo costruttivo sui conflitti interni/esterni.
Il valore aggiunto del percorso: costruire una nuova forma mentis che guidi a relazioni personali efficaci e che permetta di sviluppare un rapporto vero di mediazione basato sulla stima, la fiducia e la sensibilità. Possiamo asserire con sicurezza che la formazione comportamentale assume un valore aggiunto considerevole nel setting mediativo.
Gli impatti
Il presente PERCORSO ha quale obiettivo finale quello di fornire gli strumenti e le visioni (economiche, legali e culturali) necessarie per introiettare il più possibile un approccio mediativo efficace. Sensibilizzare le persone alla comunicazione ed alle competenze relazionali volte alla mediazione impatta, infatti, positivamente sul clima aziendale e sulla gestione efficace del conflitto interno/esterno.
La capacità di mediare assume un’importanza strategica fondamentale nelle aziende e nell’essere manager; ma la capacità e le competenze mediative non sono innate, vanno costruite mediante l’allenamento propedeutico. Professionisti di grande esperienza nell’ambito della mediazione hanno studiato e costruito nel dettaglio un percorso di allenamento mirato e propedeutico all’apprendimento delle competenze, delle tecniche, degli strumenti e del saper essere in setting mediativo rivolto a chi desidera diventare un mediatore efficace.
PRIMA GIORNATA
• Introduzione agli obiettivi del modulo;
• Entrare nel conflitto aziendale
• La conflittualità d’impresa: casistiche, cause-effetti e costi
• Costi e benefici
• Le tecniche di A.D.R. e la Mediazione Civile ed il loro corretto utilizzo quando si è parte nella lite
SECONDA GIORNATA
• Elementi di tecniche di negoziazione: la scuola di Harvard e l’Approccio Trasformativo
• Elementi di organizzazione aziendale
• Elementi di comunicazione d’impresa
• Casi pratici e feedback
• Comunicazione interna e esterna: prima attività di prevenzione dei conflitti
• Impresa sotto attacco: come comunicare al tempo della crisi
TERZA GIORNATA
• Elementi di emergency management: le azioni per garantire la continuità del business e la reputazione aziendale
• Elementi di risk management come attività di prevenzione e gestione dei conflitti
• L’attività di prevenzione sistematica e creazione di valore attraverso il Corporate reputation management e corporate social responsibility
Conoscere e riflettere su tutti gli scenari economici interni/esterni che impattano sugli economics e sugli assetti aziendali.
La parte economica del corso permette ai partecipanti di entrare nel vivo dei “costi” reali del conflitto sia esso manifesto o latente.
Costi che l’azienda non prende quasi mai in considerazione, ma che pesano, soprattutto in momenti di crisi, sui bilanci aziendali.
Gestire il conflitto interno ed esterno attraverso forme e tecniche mediative permette all’azienda un reale risparmio sia in termini economici che di energie.
QUARTA GIORNATA
• Introduzione agli obiettivi del modulo;
• la prevenzione legale, saper prevenire un conflitto
• Nozioni legali e parte legislativa
•Primo passo. La contrattualistica aziendale
•Contratti per la gestione dei rapporti interni
•Contratti per la gestione dei rapporti esterni
QUINTA GIORNATA
•Nozioni generali di contrattualistica
•Elaborazione e verifica dei contratti d’impresa
•Giurisprudenza e dottrina
•L’invalidità del contratto
•Prova pratica di redazione di un contratto
•Prove pratiche di mediazione aziendale
•Conciliazioni paritetiche e rapporto con le Associazioni dei Consumatori
SESTA GIORNATA
•Prove pratiche di redazione di un contratto per la gestione dei conflitti interni ed esterni
•Prove pratiche di mediazione aziendale
Per poter lavorare con le tecniche e gli strumenti del mediatore, la figura professionale che intendiamo formare internamente all’azienda, necessita di conoscenze giuridico/legislative. La panoramica legislativa diviene di fondamentale importanza per poter approcciare gli scenari mediativi interni/esterni.
La parte legislativa del corso, permette ai partecipanti di apprendere una visione completa e comparativa dello scenario legislativo di riferimento.
SETTIMA GIORNATA
•Introduzione agli obiettivi del modulo;
•ENTRARE NEL CONFLITTO AZIENDALE
•CARATTERISTICHE E TECNICALITA’ PER APPROFONDIRLO, AFFRONTARLO E GESTIRLO;
•COME LA COMUNICAZIONE POSITIVA ASSERTIVA INFLUENZA LA DINAMICA DEL CONFLITTO;
•PNL E COACH APPROACH
•Costruire i ponti mediativi: ARTE MAIEUTICA E ASCOLTO ATTIVO
•La percezione degli interessi;
•L’uso del potere
OTTAVA GIORNATA
•Costruire relazioni incentrate sulla fiducia;
•Esercitazione Monte Sinai
•ESERCIZI SULL’ASCOLTO;
•Definire gli obiettivi aziendali per comprendere i benefici della mediazione;
•Dialogo: dalla teoria alla pratica;
•Due casi concreti;
•Utilizzo degli strumenti: STARS;
•Simulazioni
NONA GIORNATA
•Simulazioni
•ROLE PLAY SUL CONFLITTO GIOCATI CON MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA DE – BRIEFING ROLE PLAY
Allenare le persone su tematiche propedeutiche alla costruzione di capacità e competenze mediative.
Affrontare gli aspetti fondamentali della relazione, della collaborazione e del dialogo per fornire gli strumenti che favoriscono lo sviluppo di competenze specifiche e consentano di creare un nuovo stile di APPROCCIO E COMPORTAMENTO che permetta di gestire ed affrontare le sfide DEL CONFLITTO.

Mediazione Efficace (MEF)
I valori aggiunti del percorso formativo sono essenzialmente 2:
1)Il percorso è stato costruito pensando alle aziende ed ai benefici che queste ne possono trarre formando al loro interno figure professionali preparate ad alto livello per affrontare le sfide di un mercato sempre più competitivo; proprio per questo l’importanza sempre crescente di affrontare i conflitti interni/esterni con un approccio innovativo che si basa sul fare mediativo.
2)Il percorso, essendo pensato, progettato e creato in forma modulare consente alle aziende di comprare l’intero percorso tutto insieme, piuttosto che differenti moduli, per esempio: solo l’Area economica, solo l’Area legale, solo l’Area comportamentale. Oppure “miscelare” in modo differente i moduli, per esempio: a. due giornate economiche, una legale e due comportamentali; b. Tre giornate comportamentali, una economica ed una legale; c. Due giornate legali, due economiche ed una comportamentale; Etc.

Per informazioni contattare: rafverga@hotmail.com

Leave a Comment