Come funzionano i fondi ETF

Gli ETF sono una via di mezzo tra un’azione ed un fondo, ed essendo un prodotto dei due consentono di sfruttare i vantaggi massimi di entrambi. Acquistando un ETF, infatti, è possibile l’ammortizzazione dei rischi tipica del fondo d’investimento e la flessibilità e trasparenza tipica  delle azioni. In qualsiasi momento infatti è possibile conoscere il valore dell’Etf, dall’inizio alla chiusura della giornata di Borsa. Tra gli altri vantaggi degli ETF troviamo i costi di gestione contenuti proprio grazie alla gestione passiva del fondo. Un intermediario a qui incaricherete la negoziazione, è pagato su commissione ed a parte ciò, non vi sono altri costi aggiuntivi.

Cosa sono i fondi ETF

La versatilità dell’Etf permette inoltre di variare notevolmente il proprio portafoglio d’investimento, scegliendo infatti gli etf migliori sarà possibile godere dei benefici di un investimento più oculato e proficuo.  Al fine di offrire il massimo della trasparenza, a fine maggio Credit Suisse ha convertito altri sette fondi da replica sintetica a replica fisica ( ricordiamo che la replica sintetica è una soluzione quando si tenta di replicare il benchmark fisicamente).  Gli Etf che hanno subito la modifica del metodo di replica sono stati relativamente al CS ETF (IE) MSCI: Asia, Korea, Taiwan, Word, America Latina, Chile, Russia, World.  Investire sui nuovi mercati emergenti a livello globale è indice non solo di un forte tasso di crescita, ma anche di una forte tendenza all’investimento. A presto novità su Etf gas e oro.

 

Leave a Comment