Guanti in lattice: strumenti imprescindibili per la sicurezza dei pazienti e dei dentisti

I guanti in lattice costituiscono un elemento indispensabile per le pratiche dentistiche ed odontoiatriche, essenziali per garantire un elevato livello di sicurezza e di garanzia igienica ai pazienti e agli operatori sanitari stessi. Tutte le cure dentali espongono inevitabilmente i professionisti al contatto con la saliva, e non di rado anche con il sangue.

Utilizzando dei guanti in lattice ne corso delle visite mediche monouso si riducono enormemente le possibilità di trasmissione di patologie infettive tra un paziente ad un altro, o tra i pazienti e il professionista. Ma non solo. I guanti in lattice risultano necessari anche durante la disinfezione e la pulizia degli strumenti medici e delle superfici dello studio dentistico. In questo modo è possibile garantire ai pazienti degli standard garanzia e di sicurezza molto elevati, che riduce tantissimo rischi di infezioni.

Quali sono le caratteristiche dei guanti in lattice?

Sebbene sia possibile acquistare guanti adatti alle pratiche sanitarie dentali realizzati con altri materiali, i guanti in lattice sono senza dubbio i più utilizzati, oltre che quelli più vantaggiosi. Si tratta di guanti monouso, particolarmente resistenti e che garantiscono una notevole efficacia nel prevenire la diffusione di agenti patogeni.

Forniscono una protezione elevata anche rispetto a svariati prodotti chimici, e sono assolutamente impermeabili ai fluidi corporei. Per la loro realizzazione vengono impiegati la gomma naturale e altri materiali elastici, che conferiscono un’adattabilità senza pari. Rispetto ad altre tipologie di guanti, i guanti in lattice assicurano una comodità unica, e una vestibilità piuttosto regolabile. È estremamente difficile riscontrare problematiche di taglie utilizzando questi guanti sanitari. Altro grandissimo vantaggio dei guanti in lattice è il prezzo, notevolmente più economico rispetto a guanti realizzati con altri materiali.

Come vanno utilizzati?

I guanti in lattice del settore dentale devono essere utilizzati obbligatoriamente durante tutte quelle operazioni che espongono l’operatore sanitario potenzialmente a contatto con fluidi biologici. Per un dentista o un odontoiatra risulta quindi essenziale utilizzarli ad ogni visita, in quanto è quasi inevitabile entrare a contatto con la saliva del paziente , o con altre mucose presenti nel cavo orale, durante il corso di una visita dentistica.

È essenziale cambiare paio di guanti per ogni paziente, onde evitare di esporre a rischio di contaminazione gli stessi. È importantissimo, quando si procede a rimuovere i guanti, non toccare la parte interna del guanto, la parte dove è esposta la mano nuda, in modo da non rischiare il contatto con fluidi biologici potenzialmente contaminati. È buona regola, inoltre, cercare di girare la guaina esterna all’interno, in modo da racchiudere i fluidi biologici all’interno e minimizzando in questo modo il rischio di entrarvi in contatto.

Leave a Comment