5° EDIZIONE DI “MATI’” LA FANTASTITORRE. SABATO 9 GIUGNO alla Torre Matilde di Viareggio presentazione di “DAL BAULE DEI RICORDI” di Antonia Ferrari “IO NON MORIRO'” di Maximilian Moschetti.L’iniziativa promossa da Edizioni Cinquemarzo. Ingresso libero

Miximilian Moschetti
Penultimo incontro con un doppio appuntamento sabato 9 giugno per la 5° edizione di “Matì-la fantastitorre”, il ciclo di eventi conditi di libri&arte promosso da Edizioni Cinquemarzo che ogni anno ospita all’interno della Torre Matilde pubblico, autori e momenti di dibattito.
Alle 17 sarà presentato , il volume di Antonia Ferrari che, in salsa agrodolce ripercorre la storia della frazione. Quella più dura, costellata dalla guerra, ma anche più romantica, puntellata di personaggi che hanno caratterizzato il quotidiano di Lido. Il libro è uno scrigno di memorie (edito da Edizioni Cinquemarzo) della Ferrari che, alla soglia degli ottanta anni, propone scampoli del passato in uno stile moderno e gustoso: ricordi fanciulleschi con l’inseparabile amica di sempre Silvana Galli che anche oggi l’accompagna. Narra lo sfollamento a Greppolungo, le fredde nottate con lo scaldino ma anche il divertimento nel contare le poche macchine che transitavano sul viale Colombo, la bellezza delle ville delle contesse Panzuti e il divertimento con l’amica Gisberta poi persa di vista perchè fuggita con la famiglia di origine ebraica. Il libro è ricco di camei di personaggi conosciuti da un osservatorio privilegiato, dato che Antonia con la famiglia gestiva un bar sulla Passeggiata.
Secondo incontro alle 21,15 con “Io non morirò” il coinvolgente thriller psicologico d’esordio di Maximilian Moschetti ambientato a Londra: la storia narra di un padre che assume un investigatore per cercare il figlio scomparso e di un’attrice che è a caccia del misterioso autore di un copione che la porterà nuovamente a calcare le scene. In questa continua ricerca fatta di colpi di scena l’autore svelerà la ricetta per rendere eterno l’amore.
“Matì-la Fantastitorre” proseguirà con appuntamenti ogni sera fino a domenica 10 giugno: per tutta la durata della rassegna alla torre Matilde sarà inoltre possibile ammirare i quadri della pittrice viareggina Paola Benedetti che da sempre accompagna l’iniziativa con le proprie produzioni ispirate a scorci caratteristici cittadini (ma non solo) e sarà anche possibile ammirare le originalissime ceramiche raku create da Antonia Ferrari. L’occasione sarà propizia anche per parlare di due associazioni di volontariato viareggine a noi molto care e che collaboreranno per la buona riuscita della manifestazione, ovvero l’Associazione Donatori di Sangue FIDAS Viareggio e l’Associazione Volontari Versiliesi per le Cure Palliative.
Ingresso libero.

Leave a Comment