Cartomanzia e metodi di lettura dei tarocchi

La cartomanzia è una scienza antichissima che nel tempo si è allargata ed ampliata sviluppando metodi di lettura differenti. In pochi forse sanno, infatti, che non esiste un solo metodo per leggere le carte, ma che ci sono differenti metodologie che possono dare anche risultati diversi in corso di lettura. In linea di massima le tecniche di lettura più efficaci sono quelle che impegnano un numero ridotto di carte, in quanto lasciano maggior campo all’interpretazione del sensitivo.

Tra i vari metodi di lettura esistente, oggi ci soffermiamo sul cosiddetto metodo della croce, una particolare tecnica di lettura che viene adoperata soprattutto quando si desidera porre delle domande dirette, ovvero per quelle interrogazioni che esigono una risposta univoca.

Questo metodo di lettura, noto come “delle cinque carte” o della “croce”, può essere eseguito sia con tutti gli arcani, dunque con il mazzo completo, sia con i soli arcani maggiori.

Si inizia mescolando il mazzo di carte per poi sparpagliarle sul tavolo e provvedendo a spaccare il mazzo con la mano sinistra; a questo punto si estraggono 5 carte le quali vengono poi così disposte:

  • La prima estratta a sinistra
  • La seconda estratta a destra
  • La terza estratta in alto
  • La quarta estratta in basso
  • La quinta estratta al centro

Le carte vanno così a formare una croce e ognuna di esse assume un significato preciso:

  • La prima indica ciò che è a favore del consultante
  • La seconda indica ciò che è a sfavore del consultante
  • La terza indica ciò che accadrà in futuro a breve scadenza
  • La quarta indica ciò che accadrà in futuro a lunga scadenza
  • La quinta è la più importante in quanto da il responso definitivo

 

Leave a Comment